Home Concorsi Concorso straordinario, ai vincitori sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del contratto dal...

Concorso straordinario, ai vincitori sarà riconosciuta la decorrenza giuridica del contratto dal 1° settembre 2020

CONDIVIDI

Con decreto 510 del 23 aprile 2020 è stato bandito un concorso straordinario per titoli ed esami per l’immissione in ruolo del personale docente della scuola secondaria di primo e secondo grado su posto comune e di sostegno.

La procedura di detto concorso, la cui domanda è stata presentata nel mese di luglio dagli aventi titolo, ancora, per effetto del Covid 19, non è stata portata a termine.

Icotea

In considerazione del parere favorevole espresso dal Cts, con il quale ha autorizzato le ultime prove rimaste in sospeso, la procedura dovrebbe concludersi il 19 febbraio del 2021.

Il concorso straordinario è stato bandito a livello nazionale, ma organizzato su base regionale o interregionale, e ha visto la partecipazione esclusiva di tutti i docenti che dall’anno scolastico 2008/2009 all’anno scolastico 2019/2020 hanno svolto, sia su posto comune sia su posto di sostegno, almeno tre anni di servizio.

Di detti tre anni almeno uno deve essere svolto nella classe di concorso o nella tipologia di posto (comune o sostegno) per il quale si è presentato domanda di partecipazione.

Per i vincitori che rientrano nel numero dei posti liberi e vacanti al 1° settembre 2020, anche se immessi in ruolo nell’anno scolastico 2020/2021, secondo quando previsto dall’art. 2, è riconosciuta la decorrenza giuridica del rapporto di lavoro dal 1° settembre 2020.

TUTTO SUL CONCORSO STRAORDINARIO