Home I lettori ci scrivono Covid. Il virus ha messo il turbo, ma il ministro Bianchi cosa...

Covid. Il virus ha messo il turbo, ma il ministro Bianchi cosa ha fatto per evitarlo?

CONDIVIDI
  • Credion

Stiamo entrando nel terzo anno di pandemia e la vita di noi tutti è stata ed è travolta. Da un giorno all’altro, senza nessuna indicazione ministeriale i nostri docenti si sono dovuti trasformare in docenti telematici, stravolgere programmazioni, cambiare modo di lavorare per fare in modo che i ragazzi potessero avere una scuola, diversa ma comunque scuola.

A loro, come al personale medico non è stato dato nessun merito morale e incentivo economico, solo l’obbligo vaccinale, che ritengo indispensabile per tutti, studenti compresi.

Icotea

La DaD ora viene vista come la madre di tutti i mali….se i ragazzi non hanno interessi la colpa è della DaD, se i risultati scolastici sono deprimenti è colpa della DaD, come se prima del covid la situazione brillasse.

In questi ultimi giorni, merito delle nuovi varianti o di comportamenti dissennati, il virus ha messo il turbo e alcuni governatori stanno pensando a come arginare la situazione in previsione delle aperture delle scuole che, inevitabilmente porteranno a una impennata dei contagi.

Dopo i famigerati banchi a rotelle chiedo al ministro Bianchi cosa ha fatto, oltre a ripetere come un mantra che la scuola è un luogo sicuro. Visto che per i ragazzi non c’è obbligo vaccinale il ministro ha introdotto l’uso di termoscanner in tutte le scuole, ha implementato i sistemi di areazione in ogni aula scolastica, ha procurato le mascherine corrette ai docenti e agli studenti, ha previsto di fare effettuare a tutti un tampone prima dell’apertura a gennaio?

In accordo con i ministri competenti ha lavorato affinché i mezzi di trasporti garantiscano la necessaria sicurezza?

Quindi, prima di fare affermazioni del tipo la scuola è sicura e la scuola rimarrà aperta sempre si verifichi con coscienza quello che è stato realmente fatto e smettiamola di vedere i ragazzi come vittime sacrificali, alle quali è stato solo tolto.

A tutti noi è stato tolto la libertà di vivere la nostra vita ma solo se uniti metteremo degli argini potremo uscire da questo incubo.

Lettera firmata