Home Archivio storico 1998-2013 Generico Cremona, pieno di adesioni per il Salone dello Studente 2008

Cremona, pieno di adesioni per il Salone dello Studente 2008

CONDIVIDI
  • Credion
Ha preso il via a Cremona, con un pienone di adesioni, il Salone dello Studente 2008: nella prima giornata, svolta il 27 novembre, oltre 12.000 ragazzi hanno visitato il Padiglione 1 della Fiera, in Piazza Zelioli Lanzini, in cui si svolge questa 13^ edizione.
Tre le aree espositive: quella dedicata alla formazione in cui scuole superiori, università e accademie presentano i programmi e l’offerta didattica; la zona riservata al lavoro in cui si ha la possibilità di venire a contatto con le aziende locali, le realtà economiche del territorio e le professioni in divisa; infine, l’area del tempo libero dedicata all’associazionismo, fra cultura, turismo e volontariato.
La proclamazione da parte della Commissione Europea del 2008 come “Anno del dialogo interculturale” ha dato lo spunto per creare uno spazio dedicato a questo tema. Oltre ai convegni, gli incontri con scrittori e i concorsi a premi – tutti gratuiti e ad accesso libero – sono presenti diversi laboratori interattivi dedicati soprattutto all’espressività del mondo giovanile, alla sicurezza stradale e all’informatica. Proprio nell’ambito della tecnologia, una grande novità caratterizza quest’anno il salone, che resterà aperto al pubblico dalle 8.30 alle 17.30 fino al 29 novembre: ogni visitatore può scaricare via bluetooth sul proprio cellulare un software, realizzato grazie alla collaborazione fra Aemcom, Cesvin e Informagiovani, che permette di avere a portata di mano tutte le notizie sulla fiera. Il programma ribattezzato “Salone in tasca” permette di consultare velocemente e con praticità le 170 pagine della guida cartacea, accedendo alle informazioni sugli stand e sugli espositori e permettendo di conservare, anche dopo la fine della manifestazione, indirizzi e numeri di telefono.
Nella prima giornata sono state diverse le presentazioni delle Università per gli studenti in uscita dalle superiori e proiettati verso un nuovo ciclo di studi: il Politecnico di Milano, l’Università Europea di Roma, la Cattolica di Piacenza e Cremona, l’Istituto Europeo di Design, Iulm di Milano, Università degli Studi di Parma e l’ateneo di Brescia hanno presentato le proprie offerte formative agli studenti interessati.
Inoltre, si sono svolte simulazioni di test d’ingresso alle università, appuntamento del Salone fisso e frequentatissimo: la novità di questa edizione consiste nella diversificazione delle prove in base alla facoltà prescelta e nella possibilità di verificare il proprio posizionamento nella graduatoria comprendente tutti i partecipanti alle prove.
Durante tutto l’arco della mattinata si sono susseguite attività di orientamento formativo e professionale:
l Salone dello Studente, nato per rispondere alle esigenze informative e di orientamento dei giovani del territorio, ha assunto di anno in anno sempre più valenza regionale, tanto che vi partecipano non solo tutte le scuole della provincia di Cremona, ma anche le scuole ed altre realtà formative regionali ed extra-regionali.