Home Alunni Cresce l’interesse per il #coding

Cresce l’interesse per il #coding

CONDIVIDI

Piace davvero il #Coding, Programma il Futuro, realizzato dal ministero dell’Istruzione in collaborazione con il Cini (il Consorzio Interuniversitario nazionale per l’informatica) per lanciare la programmazione informatica tra i banchi: quasi 2.000 scuole iscritte, 300.000 studenti coinvolti e 15.000 classi protagoniste. L’amministrazione scolastica ha fatto sapere che il progetto, di durata triennale e che si inserisce tra gli obbiettivi de “La Buona Scuola”, sta avendo un successo sopra ogni aspettativa.

Si tratta di un’iniziativa, ricordiamolo, che vuole insegnare agli alunni i rudimenti della programmazione con il pc in maniera semplice, divertente, accessibile. Stando al monitoraggio effettuato tra settembre 2014 e gennaio 2015, hanno attivamente partecipato al progetto e svolto attività di formazione culturale all’informatica 1.911 scuole, 14.948 classi e 290.516 studenti. Al 15 gennaio, gli iscritti registrati erano, in totale, oltre 7.400 (si tratta di singoli insegnanti, studenti e utenti interessati). L’Italia, durante la settimana internazionale dell’Ora del Codice (dall’11 al 17 ottobre scorsi), è stato il Paese con la maggiore partecipazione all’iniziativa, a parte gli Usa. Le scuole primarie, più degli altri ordini, sono protagoniste di Programma il Futuro: più della metà (il 55% per esattezza) delle iscrizioni. Seguono poi le medie, con un’adesione del 28%, e le secondarie (il 15%).

Icotea

L’89,8% ha utilizzato i video introduttivi delle lezioni. Il 97% degli insegnanti ha valutato il progetto utile o molto utile e una percentuale uguale di studenti si è detto interessato o molto interessato. Il progetto, al quale le scuole possono aderire facoltativamente, con la possibilità per gli istituti di iscriversi ancora.

 

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola