Home La Tecnica consiglia Docenti abilitati all’estero: il Tar dispone il reinserimento nelle GPS e l’immissione...

Docenti abilitati all’estero: il Tar dispone il reinserimento nelle GPS e l’immissione in ruolo

CONDIVIDI

Il TAR del Lazio si è espresso in favore dei docenti Abilitati all’Estero. In particolare, si è ottenuto l’ordinanza favorevole che ha disposto l’inserimento negli Elenchi aggiunti delle GPS per i docenti in attesa di conseguire il riconoscimento del titolo in Italia. Ecco il link per leggere la notizia dei ricorsi presentati dallo studio dell’avv. Sirio Solidoro.

Inoltre, il TAR del Lazio ha pure disposto la sospensione della nota riguardante il diniego del riconoscimento del titolo per gli Abilitati all’Estero, nonché ha disposto, sempre per i docenti abilitati all’estero inseriti con riserva nelle Graduatorie del Concorso, l’immissione in ruolo, considerato che: “quantomeno in assenza di una diversa previsione nella disciplina relativa alla procedura concorsuale, l’ammissione con riserva ad una procedura concorsuale debba perdurare e riverberarsi anche nel segmento procedimentale successivo all’espletamento della procedura concorsuale e costituito dalla immissione in ruolo“.

Icotea

Il TAR ha quindi ritenuto che l’ammissione con riserva alla procedura concorsuale dei docenti Abilitati all’Estero, non possa impedire l’immissione in ruolo, in attesa di ottenere il riconoscimento del proprio titolo in Italia. L’ordinanza di accoglimento del TAR ha dunque condiviso in pieno le tesi portate avanti dalla difesa, sia per quanto riguarda l’ingiusto diniego del riconoscimento del titolo in Italia e sia per quanto riguarda la riserva, quale condizione che non può impedire l’immissione in ruolo, per i docenti Abilitati all’Estero.

Inoltre, il TAR del Lazio nella pronuncia ha indicato la sentenza n. 3400/2019, che è la prima Sentenza di merito in Italia ad avere sancito come la riserva per i docenti Abilitati all’Estero non sia di ostacolo all’immissione in ruolo da Concorso Semplificato.

Per i docenti che hanno conseguito l’abilitazione all’estero e che sono interessati ad aderire al ricorso per chiedere il riconoscimento del titolo in Italia ed il reinserimento nelle GPS o l’immissione in ruolo è dunque possibile compilare il seguente link

PUBBLIREDAZIONALE