Home Formazione iniziale Docenti neoassunti, a cosa serve la piattaforma Indire

Docenti neoassunti, a cosa serve la piattaforma Indire

CONDIVIDI

Il periodo di prova per i docenti neoassunti nell’a.s. 2019/2020 si sviluppa in una serie di attività, alcune in presenza ed altre on-line.

Queste ultime, in particolare, dovranno essere eseguire su una specifica piattaforma predisposta da Indire.

Attività sulla piattaforma INDIRE

L’ambiente on-line, predisposto da INDIRE, non è ancora disponibile, ma è comunque aperto il sito pubblico sul quale sono già state caricate informazioni utili.

ICOTEA_19_dentro articolo

L’attività on-line non è da intendersi come attività a sé stante e fine a sé stessa (corrisponde forfettariamente a 20 ore di impegno), ma come strettamente connessa con le parti in presenza, per consentire di documentare il percorso, riflettere sulle competenze acquisite, dare un “senso” coerente al percorso complessivo.

Il percorso di documentazione dell’Attività Didattica quest’anno è stato semplificato rispetto allo scorso anno.

Innanzitutto, non è previsto il caricamento nel portfolio di materiale multimediale. La sezione relativa dell’ambiente online fornisce informazioni utili alla raccolta di materiale multimediale, che rimane facoltativa, e può essere utile ai fini della preparazione della documentazione da utilizzare, insieme all’esportazione del Dossier Finale, in sede di comitato di valutazione.

Inoltre, l’attività sul bilancio delle competenze rimane nella sua forma consueta ma solo come tappa iniziale e viene eliminata al termine del percorso. Non c’è più quindi il “bilancio finale delle competenze”.

VAI ALLE NOVITA’

Documentazione utile

Indire raccomanda l’uso del Toolkit per prendere visione dei modelli di strumenti e dispositivi utili alla parte iniziale del percorso (es. patto formativo, bilancio di competenze, peer to peer, ecc.).

La sezione Toolkit del portale contiene già molti documenti utili ai docenti per la compilazione del Portfolio professionale dei due diversi percorsi formativi ospitati nell’ambiente: l’anno di formazione e prova per i docenti neoassunti e con passaggio di ruolo e il percorso annuale FIT.

L’autenticazione avverrà tramite SPID

Da questo anno, la procedura di autenticazione sarà realizzata tramite il sistema “SPID”, il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati aderenti con un’unica identità (username e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone.

Chi è già in possesso delle credenziali, potrà accedere, non appena il servizio sarà attivo, cliccando su Accedi con SPID.

Chi invece non ha ancora le credenziali, per sapere come ottenerle, deve seguire queste indicazioni.

Come registrarsi all’ambiente

Per registrarsi all’ambiente Docenti Neoassunti a.s. 2019/20 è necessario seguire i seguenti passaggi:

  1. Autenticarsi accedendo all’ambiente con le credenziali SPID.
  2. Al primo accesso, verrà presentata una maschera di registrazione:
  • se l’anagrafica è già presente a sistema si dovrà procedere con l’inserimento dei dati mancanti (codice meccanografico ed email) e salvare
  • se l’anagrafica NON è presente a sistema sarà necessario compilare per intero i propri dati e salvare. Dopodiché verrà inoltrata una mail alla scuola (all’indirizzo istituzionale: [email protected]) in cui verrà richiesto alla segreteria di confermare l’identità. Una volta confermati i dati da parte della scuola, il sistema invierà un’email all’indirizzo di posta indicato durante la registrazione e la procedura sarà terminata.

Nella registrazione è necessario indicare il codice meccanografico della sede principale cui afferisce l’istituto presso cui si sta svolgendo l’anno di prova.