Home Didattica Ecco la scuola senza voti, senza compiti e senza cartella

Ecco la scuola senza voti, senza compiti e senza cartella

CONDIVIDI
webaccademia 2020

 “Il tempo per la scuola e quello per la famiglia devono coincidere”: questo il principio base dal quale parte la scuola privata che vuole pure comporre classi con un massimo 15-18 i bambini. Secondo “La scuola possibile” lasciare più tempo “in modo da riservare a ognuno un’attenzione particolare, che si traduce in una didattica fondata sul rapporto di collaborazione attiva tra allievi e maestri”.

Anche gli insegnamenti saranno molto interessanti, dato che si baseranno su materie che la scuola tradizionale considera di serie B, come la musica o l’arte.

Si avranno, riporta Unicusano24,  cinque ambiti differenti: alfabetizzazione, immagine, scienza, suono e movimento. Quest’ultimo avrà un ruolo importante, in quanto i bambini non dovranno stare per ore seduti sulle sedie. Inoltre le attività in italiano saranno affiancate, in via crescente, da quelle inglesi.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

{loadposition carta-docente}

 

L’orario scolastico sarà dalle 8 alle 17, ma solo 3 saranno i moduli di lezione giornaliera, da 80 minuti, e intervallati da lunghe pause in cui i bambini potranno giocare e mangiare.

L’orario scolastico, a tempo pieno, eliminerà lo zaino e il trasporto dei libri perché tutto il materiale didattico necessario è nel Basic Village e i bambini non avranno compiti per casa.

L’obiettivo? responsabilizzare i bambini e renderli indipendenti per contare nella loro intelligenza e nei loro talenti.

Preparazione concorso ordinario inglese