Home Attualità Esami di stato 2022, la prima prova scritta è stabilita a livello...

Esami di stato 2022, la prima prova scritta è stabilita a livello nazionale

CONDIVIDI

L’O.M. 65 del 14 marzo 2022 nel dettare le disposizioni riguardanti gli esami di stato del secondo ciclo introduce le prove scritte che nei due anni passati causa COVID 19 non si sono tenute.

La prima prova scritta

La prima prova scritta, stabilita a livello nazionale, della durata di 6 ore, si svolgerà il 22 giungo del 2022 alle ore 8,30 e consiste nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali secondo quando previsto dal decreto 1095 del 2019.

Icotea

Per tutti gli indirizzi scolastici saranno assegnate 7 tracce fra le quali il candidato sceglierà quale svolgere.

Finalità della prova

La prima prova scritta è volta ad accertare la padronanza della lingua italiana o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, e le capacità espressive, logico-linguistiche e critiche del candidato. Essa consiste nella redazione di un elaborato con differenti tipologie testuali in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico.

Caratteristiche della prova

La prova scritta farà riferimento agli ambiti artistico, letterario, storico, filosofico, scientifico, tecnologico, economico, sociale. Delle 7 tracce proposte:

  • due faranno riferimento all’analisi e interpretazione di un testo letterario italiano compreso nel periodo che va dall’Unità d’Italia a oggi;
  • tre avranno come argomento l’analisi e la produzione di un testo argomentativo;
  • due verteranno sulla capacità di riflessione critica di carattere espositivo – argomentativo su tematiche di attualità.

Prova suppletiva         

Nel caso in cui dei candidati, per i motivi considerati giustificabili da parte de presidente, non dovessero essere presenti alla prova scritta, è stata prevista la possibilità di sostenere una prova suppletiva il 6 luglio 2022 alle ore 8,30 con eventuale prosecuzione nei giorni successivi per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni escluso il sabato.

Procedura per la prova suppletiva

In questo caso i presidenti di commissione, l’indomani della prova scritta, dovranno segnalare il numero dei plichi occorrenti agli uffici scolastici regionali, i quali provvederanno, entro 10 giorni, ad avanzare richiesta al ministero indicando il corso di studi, le sedi, le commissioni e il numero dei candidati interessati. L’invio avverrà telematicamente.