Home Attualità Faq Maturità 2022, le informazioni utili

Faq Maturità 2022, le informazioni utili

CONDIVIDI

Quando iniziano gli esami di stato?

La sessione dell’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo di istruzione ha inizio il giorno 22 giugno 2022 alle ore 8:30, con la prima prova scritta

Icotea

Quanto dura la prima prova?

La prima prova avrà una durata di 6 ore e accerta la padronanza della lingua italiana o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, le capacità espressive logico-linguistiche e critiche del candidato. La prova consiste in un elaborato con diverse tipologie testuali (in ambito artistico, letterario, filosofico, scientifico, storico, sociale, economico e tecnologico).

Quanto dura la seconda prova?

La durata della seconda prova è stabilita dalle Commissioni e si svolge in forma scritta e ha per oggetto una o più discipline caratterizzanti il corso di studio ed è volta ad accertare le conoscenze, le abilità e le competenze previste dal profilo educativo, culturale e professionale dello studente dello specifico indirizzo.

Quali argomenti prevede il colloquio?

Il colloquio ha l’obiettivo di accertare il conseguimento del PECUP (profilo educativo culturale e professionale dello studente). La Commissione tende ad accertare l’acquisizione da parte dello studente dei contenuti e dei metodi propri delle singole discipline; saper analizzare criticamente e mettere in relazione quanto appreso nel percorso effettuato, aver maturato le competenze di educazione civica.

È possibile che si svolgano prove suppletive?

Si, solo in casi particolari. I giorni stabiliti sono il 6 luglio 2022 alle 8:30 la prima prova e il 7 luglio la seconda prova.

Come viene espresso il punteggio finale?

Il punteggio finale in centesimi è dato dalla somma dei punti conseguiti nelle tre prove più i crediti scolastici acquisiti nell’ultimo triennio. Le sottocommissioni, dietro una specifica motivazione, possono integrare il punteggio fino a 5 punti:

Il punteggio integrativo, può essere attribuito ai candidati che hanno un punteggio complessivo tra credito scolastico e risultato delle prove 80 punti.

Il punteggio minimo per superare l’esame di Stato è di 60 centesimi.