Home Personale Firma digitale DS/DSGA: è necessario stampare 3 copie del contratto

Firma digitale DS/DSGA: è necessario stampare 3 copie del contratto

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il servizio di Firma Digitale MIUR fornisce a tutti i Dirigenti Scolatici ed ai Direttori dei Servizi Generali Amministrativi delle scuole pubbliche italiane una firma elettronica qualificata utilizzabile tramite funzioni SIDI senza dover ricorrere a supporti quali smart card o chiavette USB.

In proposito, il Miur ha chiarito, con nota 1594 del 7 agosto scorso, che l’utente di segreteria che utilizza la funzione SIDI “POLIS FIRMA DIGITALE – CONFERMA RICHIESTA CERTIFICATO” deve stampare in triplice copia la “Accettazione della Proposta Contrattuale per la fornitura del Servizio Postecert Firma Digitale Titolari dipendenti MIUR”. Le tre copie devono essere firmate sia dall’utente che richiede il certificato (previo riconoscimento de visu con esibizione del documento di riconoscimento originale) che dall’addetto di segreteria alla cui presenza di svolge l’operazione. Le tre copie sono destinate rispettivamente all’archivio della scuola, al fascicolo personale del richiedente e al richiedente stesso. La copia per l’archivio della scuola deve essere protocollata e conservata per 20 anni.

Il Miur precisa anche che non è necessario inviare alcuna copia a Poste Italiane s.p.a. né al Miur, in quanto a questo provvede già il SIDI.

ICOTEA_19_dentro articolo

In merito al rinnovo dei certificati digitali in scadenza, con altra nota (la n. 131 del 25 giugno) il Miur ha comunicato che:

  1. i titolari di certificato digitale riceveranno nei prossimi giorni delle email automatiche che li avvertiranno dell’imminente scadenza del certificato stesso. Le email automatiche verranno inviate 60 giorni prima e successivamente, come ulteriore promemoria, 15 giorni prima della data di scadenza, riportata nelle email stesse;
  2. alla scadenza del certificato, i sistemi provvederanno a disabilitare il ruolo di utente firmatario dalla profilatura del titolare ed eseguiranno le operazioni necessarie per metterlo in grado di richiedere un nuovo certificato digitale, qualora ne abbia diritto, usando la consueta modalità di richiesta. Una ulteriore email automatica verrà inviata ai titolari non appena sarà possibile eseguire la procedura di richiesta di un nuovo certificato digitale;
  3. dovendo rieseguire la procedura di richiesta del certificato, i titolari saranno sprovvisti della Firma Digitale MIUR per alcuni giorni (circa 5) a partire dalla data di scadenza.

Preparazione concorso ordinario inglese