Home Archivio storico 1998-2013 Estero Francia, parte l’anno dell’uguaglianza di genere a scuola

Francia, parte l’anno dell’uguaglianza di genere a scuola

CONDIVIDI
  • Credion

In Francia l’anno scolastico appena cominciato sarà “l’anno della mobilitazione per l’uguaglianza” per cui partiranno delle iniziative, pubblica Tempi.it, che vanno dal programma “ABCD dell’uguaglianza” alle elementari, alla «lotta contro l’omofobia» nei licei. Il tutto con l’obiettivo finale, come spiega il sito del Ministero per gli affari sociali, di “decostruire gli stereotipi di genere”.
L’anno dell’uguaglianza prevede innanzitutto che in 600 classi di 275 scuole elementari prenda il via quest’anno il programma ”ABCD dell’uguaglianza”, che dovrebbe poi essere esteso a tutte le scuole l’anno prossimo. L’obiettivo è “educare alla cultura dell’uguaglianza fra i sessi” fin dall’età di sei anni per “eliminare pregiudizi e stereotipi che possono essere alla base di discriminazioni” e soprattutto mettere i riflettori sulle “violenze commesse a causa dell’orientamento sessuale o dell’identità di genere».
Per questo il principale sindacato degli insegnanti delle elementari, scrive sempre Tempi.it, ha consigliato ai professori di non utilizzare libri che “veicolano stereotipi di genere” ma quelli che “escono dai sentieri già battuti e dai cliché bambini/bambine proponendo ai piccoli di riflettere sulla loro identità sessuale”. In particolare, sono consigliati quattro titoli: “Ho due papà che si amano” (foto a fianco), “Papà porta la gonna“, “Signora Zazie (ha il pistolino?) e “La nuova gonna di Bill”.
Il rispetto e l’uguaglianza tra i sessi saranno obiettivi educativi anche nei licei. In particolare il ministro Peillon, nella lettera a tutti i rettori del 4 gennaio scorso, consiglia di diffondere “con la più grande energia” la campagna di comunicazione di “ligne azur”. “Linea azzurra” è un servizio anonimo di aiuto a distanza per tutte le persone che si interrogano sulla salute sessuale (orientamento/attrattiva, identità e pratiche).