Home Archivio storico 1998-2013 Generico “Futuro Remoto 1999”

“Futuro Remoto 1999”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

A partire da questa settimana e fino alla metà del mese di dicembre sarà un susseguirsi di mostre, incontri e visite guidate che coinvolgeranno migliaia di studenti di molte scuole campane.
Queste le principali mostre che sarà possibile visitare:

• Energia e civiltà sostenibile (ricorrendo a pannelli, poster e materiali multimediali vengono messi a confronto i modi attuali – talvolta impropri – di produrre, trasformare e  utilizzare le diverse fonti di energia con proposte innovative che mirano ad un maggiore impiego delle fonti rinnovabili)

• Clima, Energia, Ambiente (pannelli, animazioni ed esperienze interattive illustrano il fenomeno dell’effetto serra e gli effetti sul clima del nostro pianeta)

ICOTEA_19_dentro articolo

• La lotta alla desertificazione (la mostra presenta anche il caso dei Sassi di Matera, un esempio concreto di gestione armoniosa del paesaggio e di lotta alla desertificazione in Italia)

• Rischi Naturali e Tecnologici (sorveglianza e prevenzione dei rischi ambientali con particolare attenzione alle problematiche relative ai rischi sismico, vulcanico ed idrogeologico)
• Terra Nostra (lo sfruttamento del lavoro e del corpo dei minori).

Nelle giornate di mercoledì e domenica la Città della Scienza promuove anche – per grandi e piccini – il programma  "La fattoria degli animali domestici in via di estinzione": si tratta di visite guidate al Centro per la Conservazione delle razze animali in via di estinzione (il Centro sorge nei pressi del borgo medioevale del Circello, in provincia di Benevento).

Inoltre tutti i giorni, fino al 18 dicembre, la Città della Scienza proporrà alle scolaresche "laboratori ambiente" collegati ai temi affrontati dalle mostre.
Insegnanti, genitori e amministratori potranno invece prendere parte ai numerosi  incontri e dibattiti nel corso dei quali si confronteranno esperienze innovative e proposte di lavoro.
La Città della Scienza ha sede a Bagnoli.
Per informazioni è possibile telefonare al numero 081/7352.260

Preparazione concorso ordinario inglese