Home Sicurezza ed edilizia scolastica Gel disinfettante nel laboratorio della scuola

Gel disinfettante nel laboratorio della scuola

CONDIVIDI

La preside dell’Istituito scolastico Enzo Ferrari di Susa, d’intesa con il sindaco e con il direttore del distretto, ha  trasformato la sua scuola in un’importante risorsa per la sua comunità, producendo finora 180 i litri di disinfettante  destinati alla Croce Rossa, al Comune, agli ospedali ed alle RSA del territorio nella lotta al coronavirus.

L’assistente di laboratorio e la sfida chimica

«Abbiamo deciso di utilizzare il laboratorio di chimica e le scorte presenti al suo interno per produrre il liquido igienizzante mani di cui anche il Comune, la Croce Rossa e l’Asl erano rimasti sprovvisti – spiega la preside alla Stampa– Per la preparazione del prodotto è essenziale la glicerina, un composto chimico al momento molto difficile da reperire, ma che i ragazzi utilizzano abitualmente per gli esperimenti di chimica. La nostra assistente tecnica di laboratorio, ha subito accettato la sfida, e ricetta ufficiale dell’Oms alla mano si è cimentata nella preparazione di un primo flaconcino di prova, poi inviato alla farmacia dell’Asl perché ne verificasse l’esatta composizione. Ottenuta l’autorizzazione degli esperti, l’analista ha dato avvio alla produzione vera e propria».

Icotea