Home Precari Graduatorie terza fascia ATA, il titolo conseguito all’estero è valido?

Graduatorie terza fascia ATA, il titolo conseguito all’estero è valido?

CONDIVIDI

Il Ministero della Istruzione ha pubblicato una faq riguardante la validità dei titoli conseguiti all’estero ai fini dell’inserimento nelle graduatorie di terza fascia del personale ATA.

La domanda è la seguente:

Icotea

Il titolo di studio per l’accesso ai profili è stato conseguito all’estero, posso presentare domanda di inserimento nelle graduatorie Ata terza fascia?

Questa è la risposta:

La playlist con tutte le guide

I titoli di studio conseguiti all’estero sono validi, ai fini dell’accesso, solo se siano stati dichiarati equipollenti entro il termine di scadenza di presentazione della domanda o se entro il predetto termine sia stata presentata istanza di riconoscimento. In tale ultimo caso l’inserimento avviene con riserva e non produce effetto ai fini della stipula del contratto fino allo scioglimento della riserva stessa. In alternativa può essere presentata istanza di equivalenza ai sensi dell’art. 38 del D.Leg.vo 165/2001 secondo le indicazioni disponibili nella pagina dedicata https://www.miur.gov.it/equivalenza-ai-fini-professionali

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook