Home I lettori ci scrivono I compiti a casa al tempo del coronavirus

I compiti a casa al tempo del coronavirus

CONDIVIDI
  • Credion
Volevo far presente che purtroppo alcuni professori non si rendono conto che svolgere compiti senza una loro spiegazione non è facile. Qualsiasi esercizio vuoi di matematica, fisica, italiano inglese…. viene svolto in funzione di quello che si è appreso a scuola, di quello che ha spiegato il professore.

Se questo rapporto non c’è, credetemi, è assai complicato imparare e dimostrare di aver imparato.

Icotea

Ebbene si, dimostrare, perché ci sono dei prof che minacciano di mettere 2 se entro le ore tot del giorno tot non vengono consegnati tutti i compiti per di più riportati per intero su file word quindi prima svolti sul quaderno e poi riscritti in formato word…

Oppure ci sono prof che assegnano compiti da fare la mattina ed altri da fare il pomeriggio come se la mattina a scuola ciascuno di loro facesse dieci esercizi per materia.

Insomma la tensione è tanta, non c’è sport, non ci sono amici, non ci sono passeggiate, non ci sono risate e distrazioni ma solo tanti tanti tanti compiti da fare e pagine da studiare, con minacce!

Lettera firmata