Home Archivio storico 1998-2013 Generico Il 4 ottobre, Giornata della pace, della fraternità, del dialogo

Il 4 ottobre, Giornata della pace, della fraternità, del dialogo

CONDIVIDI
  • Credion

Il 4 ottobre, dall’articolo 1 della legge 4 marzo 1958, n.132, è considerato solennità civile in onore dei Santi Patroni speciali d’Italia San Francesco d’Assisi e Santa Caterina da Siena. Dopo 47 anni dall’entrata in vigore della citata legge, la legge 10 febbraio 2005, n. 24, ha riconosciuto il 4 ottobre come “giornata della pace, della fraternità e del dialogo tra appartenenti a culture e religioni diverse”.

In occasione della festività civile del 4 ottobre, tutte le scuole di ogni ordine e grado, quindi da quella dell’Infanzia alla Secondaria di primo e di secondo grado, potranno organizzare cerimonie, iniziative, incontri  «dedicati ai valori universali (la pace, la fraternità, il rispetto, ecc., ndr) di cui i Santi Patrono speciali d’Italia sono espressione».
Il 4 ottobre è quindi soprattutto la giornata del dialogo. Flavio Lotti, Direttore del Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani, afferma: «Il dialogo deve essere il fondamento di una Nuova Visione delle Relazioni Internazionali. Il dialogo non conosce confini geografici, culturali o sociali. Anche quando i conflitti hanno creato delle barriere insormontabili tra i popoli, lo spirito e la visione degli esseri umani è riuscita in molti casi a mantenere accesa la fiamma del dialogo. Mantenere questa fiamma accesa è uno degli obiettivi principali che, a nostro avviso, deve avere la giornata del 4 ottobre».
Gli istituti che avessero bisogno di qualche spunto educativo e didattico per celebrare degnamente la giornata possono andare a visitare la pagina web www.scuoledipace.it.