Home La Tecnica consiglia Il 7 ottobre 2016 a Roma un convegno sull’innovazione didattica

Il 7 ottobre 2016 a Roma un convegno sull’innovazione didattica

CONDIVIDI

La prima edizione del Convegno FLIP-ME “Presente imperfetto, futuro capovolto” si terrà a Roma il 7 ottobre 2016 alla presenza di quasi mille insegnanti provenienti da tutte le scuole d’Italia.

 

“Presente imperfetto, futuro capovolto” è il grande evento nazionale che svelerà una scuola inaspettata fatta di nuovi scenari educativi, mediati dal digitale, vicini al flipped & cooperative learning, inclusivi e creativi.

ICOTEA_19_dentro articolo

 

Vi presentiamo oggi 2 dei 12 relatori che non sono docenti ma si occupano di scuola!

 

trailer6Lino Lepore, ex insegnante di filosofia, da diverso tempo è Mindfulness counselor e trainer Aleph di meditazione e PNL. Consulente relazionale, facilita lavori di gruppo sulla comunicazione, la gestione dei conflitti e la crescita umana nelle relazioni. Al convegno di Roma tornerà a parlarci di “Comunicazione Efficace e Conduzione Empatica a Scuola”.

 

trailer4Stefano Rossi, Psicopedagogista scolastico, formatore e autore di testi sull’innovazione didattica. Dirige il Centro per la Didattica Cooperativa che si occupa di ricerca-formazione-progetti sull’apprendimento cooperativo, le competenze e gli studenti oppositivi. Ha sviluppato un approccio cooperativo morbido (alterna spiegazione frontale-capovolta a cooperazione), semplice (basato su tecniche didattiche già pronte all’uso e coinvolgente (perché punta ad un apprendimento autentico).

Su questi temi ha pubblicato “Tutti per uno uno per tutti: il potere formativo della collaborazione” (2014 – La Meridiana) e “Classi e studenti difficili: insegnare e educare gli adolescenti oppositivi aggressivi e iperattivi” (2016 – La Meridiana).

 

Il Convegno, organizzato dall’Associazione Flipnet e dalla Fondazione Mondo Digitale, sarà strutturato in:

 

– 12 interventi di plenaria di 25 minuti ciascuno, dalle ore 9:30 alle ore 17:00

– 12 workshop di question time e approfondimento, anch’essi di 25 minuti.

Gli interventi avranno tutti un taglio spiccatamente operativo.

 

I relatori racconteranno:

 

– come hanno reso più interessante il tempo in classe

– come hanno reso pieno di senso e di motivazione il rapporto con gli alunni

– come hanno risolto i problemi degli studenti in difficoltà

– come hanno stimolato la creatività e la voglia di protagonismo dei bambini e dei ragazzi.

Nei workshop si potrà sperimentare immediatamente, su se stessi, la validità delle proposte didattiche.

 

Il convegno si terrà nel Centro Congressi Auditorium del Massimo, una sede polifunzionale hi-tech, spaziosa e elegante.

 

L’evento sarà patrocinato dal Miur e la quota di iscrizione è rendicontabile per il bonus formazione 2016-2017.

 

Informazioni sul Convegno

 

Iscrizioni

CONDIVIDI