Home Attualità Informatica come materia curriculare dalle scuole medie: ecco come fare. Proposta

Informatica come materia curriculare dalle scuole medie: ecco come fare. Proposta

CONDIVIDI
In seguito all’iniziativa lanciata da questa testata per Dillo al Ministro, la Tecnica della Scuola ha mantenuto la promessa ed ha intervistato il ministro Fioramonti per parlare di alcuni dei temi caldi suggeriti dai nostri lettori. Ovviamente le richieste e le proposte non si esauriscono ed ogni giorno sui nostri canali riceviamo riflessioni che meritano di essere portati allo scoperto.

Informatica come materia curriculare: proposta

Una lettrice propone di ripensare l’informatica della scuola secondaria di primo grado e farla diventare una disciplina curriculare. Ecco la proposta:

“Alla scuola secondaria di primo grado introdurre l’informatica come materia curricolare. Informatica intesa come ‘computer science‘ (architettura del calcolatore, coding, problem solving algoritmico, reti…) e non come semplice alfabetizzazione nell’uso del PC.

Un’idea potrebbe essere attuate secondo questi punti:
a) trasformare le ore di tecnologia in informatica
b) la parte del disegno tecnico previsto in tecnologia accorparla ad arte e immagine (come già avviene al liceo)
c) la parte di teoria prevista in tecnologia accorparla a scienze (già molti argomenti sono in sovrapposizione)
d) scorporare matematica e scienze, dividerli in due CDC distinte con revisione delle lauree di accesso (io sono un ingegnere v.o. che può insegnare matematica alle superiori e non alle medie, evidentemente qualcosa non quadra)
e) aumentare le ore a 3 sia per scienze, che per arte che per informatica
f) togliere la seconda lingua comunitaria dagli esami di stato (lasciare solo inglese) e inserire invece informatica
Personalmente, come ingegnere delle telecomunicazioni, che ha lavorato per 20 anni nel settore ICT, trovo veramente limitante il fatto che non ci sia spazio adeguato per l’informatica vera e propria già fin dalle scuole medie.
Come testimonianza, attualmente insegno tecnologia alle scuole medie.

Come funziona “Dillo al ministro Fioramonti”

Per far sentire la propria voce la Tecnica della Scuola ha aperto un gruppo Facebook dove esprimere il proprio pensiero(CLICCA QUI PER PARTECIPARE).

ICOTEA_19_dentro articolo

Per partecipare alla nostra iniziativa e far sapere le priorità e le vostre idee per la scuola italiana, potete anche scrivere a [email protected].

Le vostre proposte potranno essere pubblicate anche sul nostro sito.