Home Generale Innovare l’insegnamento di filosofia e storia. Gli appuntamenti di Fiera Didacta

Innovare l’insegnamento di filosofia e storia. Gli appuntamenti di Fiera Didacta

CONDIVIDI
  • GUERINI

Filosofia come metodo per allenare il pensiero alla logica del coding. Ma anche come strumento per avvicinare gli studenti all’educazione civica e per innovare la didattica delle altre discipline. O, ancora, come strategia per contrastare l’impoverimento linguistico dei più giovani. Ma come va insegnata, perché abbia davvero nella nostra epoca un concreto valore formativo?

E per quanto riguarda la storia, quali sono oggi le opportunità che i docenti hanno per insegnarla in maniera sempre più attiva, dinamica e interdisciplinare?

Icotea

Sono questi alcuni dei percorsi di riflessione sulla didattica della filosofia e della storia che Fiera Didacta propone nella sua quarta edizione, che si svolgerà interamente online dal 16 al 19 marzo prossimi.

FILOSOFIA – Si comincia proprio martedì 16 con il seminario “La filosofia per l’insegnamento dell’educazione civica”(orario 13.30-15). L’incontro, indirizzato ai dirigenti e ai docenti della scuola secondaria di secondo grado e organizzato dal Ministero dell’Istruzione, sarà l’occasione per presentare i risultati del progetto di filosofia Orizzonti della convivenza. Percorsi didattici per l’insegnamento dell’educazione civica, realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano per Studi Filosofici (IISF). Fra i relatori, Franco Gallo dell’USR Lombardia, Massimiliano Biscuso e Raffaele Aratro dell’IISF, moderati da Carla Guetti (Ministero dell’Istruzione).

Secondo appuntamento “filosofico”, sempre martedì 16 dalle 18.30 alle 20, con “PATHS – A Philosophical Approach to THinking Skills: innovazione didattica, formazione docenti, filosofia per tutti”. A partire dalle proposte del documento Orientamenti per l’apprendimento della filosofia nella società contemporanea, nel corso del seminario verranno presentate le iniziative realizzate dal modello PATHS – Filosofia per parole, un percorso di formazione nato dalla collaborazione tra il Ministero dell’Istruzione e l’Indire, che punta al rinnovamento della didattica e della formazione docente, nell’ottica della filosofia per tutti. Sempre moderati da Carla Guetti (MI), i relatori saranno Francesco Miano (Università Tor Vergata di Roma) e i ricercatori Indire Matteo Borri e Samuele Calzone.

Ancora di PATHS si parlerà giovedì 18 alle ore 16.30 nel seminario rivolto ai docenti di tutte le discipline della secondaria di secondo grado “Pensiero critico e filosofia: Il modello didattico PATHS”. Il seminario intende far conoscere il modello PATHS – Filosofia per parole, che propone un approccio fondato sull’analisi del linguaggio che utilizza la filosofia come “cassetta degli attrezzi” per promuovere lo sviluppo del pensiero critico e l’arricchimento linguistico degli studenti in dimensione interdisciplinare e in contesti non tradizionali, come quelli tecnici e professionali. Se ne parlerà con i ricercatori Indire Matteo Borri e Samuele Calzone e le professoresse Clizia Gurreri e Simona Scigliuolo.

Spazio alla filosofia sempre giovedì 18 alle ore 18.30 con il seminario “La filosofia analitica: una prospettiva per l’approccio al coding e al making come proposte media educative”. Guidati dalla ricercatrice Indire Margherita Di Stasio, i relatori Luisa Zecca (Università Milano Bicocca), Maria Ranieri (Università di Firenze) e Pier Giuseppe Rossi (Università di Macerata) partiranno dall’universo del making e del coding per analizzare i presupposti filosofici che sottostanno alla creazione e all’interpretazione dei linguaggi di programmazione. L’incontro, un’occasione per riflettere anche sul tema della cittadinanza digitale, è rivolto ai docenti di tutti i livelli scolastici, a partire dalla primaria.

La quarta e ultima giornata di Fiera Didacta, venerdì 19, offre altri due appuntamenti “filosofici”. Il primo, “Lessico filosofico per l’insegnamento dell’educazione civica” (orario 15-17), è un workshop immersivo rivolto a dirigenti e docenti della secondaria che inviterà i docenti a elaborare – partendo da una o più parole da scegliere attraverso il repertorio di video realizzati per l’attività Filosofi/e per pensare  – un’unità di apprendimento innovativa sui temi previsti dalle più recenti norme sull’insegnamento dell’educazione civica. A moderare l’incontro sarà Carla Guetti (MI), mentre le attività con i partecipanti saranno condotte dai ricercatori Indire Matteo Borri e Samuele Calzone.

Chiude la serie di incontri sulla didattica della filosofia il workshop immersivo di venerdì 19 “Come si costruisce un Sillabo di filosofia per competenze?” (orario 18-20), durante il quale i partecipanti saranno invitati a costruire, attraverso il ricorso a pratiche didattiche innovative, un sillabo di filosofia per competenze per la scuola secondaria di secondo grado. Moderatrice sarà Carla Guetti (MI), relatori Franco Gallo (USR Lombardia), Samuele Calzone (INDIRE), Luigi Mantuano (ISIS “Pacifici De Magistris” di Sezze Latina).

STORIA – Primo appuntamento con la didattica della storia mercoledì 17 con il seminario “Fare storia con le fonti: possibili trasversalità tra le discipline grazie all’uso del patrimonio storico, artistico, culturale in prospettiva partecipativa e laboratoriale” (orario 18.30-20). Focus dell’incontro sarà l’uso del patrimonio storico e culturale per potenziare l’insegnamento della storia, anche di quella ‘minore’ e locale, in ottica attiva e interdisciplinare. Dialogheranno docenti ed esperti del settore museale storico e scientifico: Pamela Giorgi (Indire), il docente Gianluca Gabrielli, lo storico e curatore del museo 900 di Venezia Livio Karrer e Fausto Barbagli, scienziato e curatore del Museo della Specola di Firenze, direttore dell’Associazione Nazionale Musei Scientifici. L’incontro è indirizzato agli insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.

Il Ministero dell’Università organizza, sempre mercoledì 17, il seminario “Didattica della storia con strumenti digitali”(18.30-20), durante il quale Antonella Tiburzi, esperta di Didattica della storia alla Facoltà di Scienze della formazione di Bolzano, illustrerà una metodologia didattica per l’insegnamento della storia basata sull’utilizzo di “History Tools”, ovvero risorse e prodotti digitali finalizzati a una didattica vivace e interattiva che permette di spiegare e interpretare il passato facendo capire agli allievi l’importanza di questa disciplina. Un appuntamento di sicuro interesse in particolare per i dirigenti scolastici e i docenti della scuola secondaria di primo grado.

Tutti gli eventi rilasceranno un attestato di frequenza attività formativa.

FIERA DIDACTA ITALIA 2021 – ONLINE DAL 16 AL 19 MARZO 

Le iscrizioni alla quarta edizione di Fiera Didacta Italia, il più importante appuntamento nazionale dedicato all’innovazione della scuola, sono aperte. Oltre 160 gli eventi inseriti nel programma scientifico tra convegni, workshop immersivi e seminari su metodologie e strumenti per una didattica innovativa, organizzazione scolastica, discipline e curricolo. Per partecipare a Fiera Didacta 2021 è necessario registrarsi online, consultare il programma scientifico e selezionare le attività di interesse, completando la procedura con l’acquisto del biglietto direttamente sul portale, anche utilizzando la Carta del docente.

Sito di Fiera Didacta Italia >>

Programma scientifico >>

Come partecipare >>