Home Attualità La mascherina si porta da casa e non si può abbassare mai:...

La mascherina si porta da casa e non si può abbassare mai: il rientro in classe raccontato dagli studenti

CONDIVIDI
webaccademia 2020

In attesa dell’altra parte di studenti che rientrerà a scuola a partire dal 24 settembre, sono emerse alcune criticità per questo rientro a scuola. Come ad esempio le mascherine.

Cari studenti, le mascherine portatele da casa vostra

Come sappiamo, il commissario straordinario Domenico Arcuri ha previsto 11 milioni di mascherine al giorno da distribuire nelle scuole italiane per studenti e personale.

Al momento, tuttavia, moltissime scuole non hanno ricevuto le mascherine e pertanto, in diversi casi, le scuole invitano le famiglie a fornire gli studenti le mascherine da casa. Meglio quella chirurgica, ma è possibile usare anche quella di comunità, ovvero in tessuto. Basta lavarla di frequente.

ICOTEA_19_dentro articolo

A confermare ciò abbiamo anche un sondaggio di Skuola.net secondo il quale il 56% degli studenti intervistati se l’è dovuta portare da casa la mascherina.

La mascherina si deve indossare sempre perchè manca il metro buccale

Inoltre, lo stesso sondaggio evidenzia un altro aspetto: il 28% degli studenti racconta che attualmente deve indossarla (la mascherina) tutto il giorno, anche durante le lezioni. Forse sarà un eccesso di sicurezza, ma in molti casi ciò è dovuto al mancato distanziamento in classe a causa magari dei ritardi della consegna dei banchi monoposto.

Infatti, come stabilito dal Cts, se si rispetta il metro buccale durante la lezione si può anche fare a meno della mascherina. Evidentemente, in molte scuole non ci sono le possibilità per fare ciò.

E chi non indossa la mascherina in arrivo una punizione

Infine, il sondaggio Skuola.net mette in luce un altro aspetto: in 1 caso su 3, per evitare “distrazioni” da parte dei ragazzi, sono state decise delle “punizioni” per chi non le indossa quando dovrebbe.

Sarebbe una decisione autonoma delle scuole in quanto non si è mai fatto accenno da parte del Ministero dell’Istruzione a punizioni nei confronti degli studenti.

Preparazione concorso ordinario inglese