Home Personale Le regole delle visite fiscali per il 2015

Le regole delle visite fiscali per il 2015

CONDIVIDI
  • Credion

Quali regole dovremo seguire per le visite fiscali del 2015, quando si dovrà prendere un periodo di malattia? A spiegarlo è una nota dell’Inps, che precisa e riepiloga le norme e gli orari delle visite fiscali. La visita fiscale può avvenire 7 giorni su 7, compresa la domenica e i festivi; per gli insegnanti le fasce orarie della visita fiscale sono due: al mattino dalle ore 9 alle 13, il pomeriggio dalle ore 15 alle 18.

Se il docente in malattia non dovesse farsi trovare in casa, in dette fasce orarie, perde il diritto al 100% della retribuzione nei primi 10 giorni. É utile sapere che, in alcuni casi, il docente in malattia non è soggetto alla visita fiscale. Se la malattia è dovuta ad infortunio da lavoro, o per patologie causate dal servizio, il docente non deve essere fiscalizzato. Il prof non deve ricevere visita fiscale nemmeno quando è assente per gravi patologie dove necessita di cure salvavita. Come ad esempio il malato oncologico che si sottopone a chemioterapia.

Icotea

Anche nel caso di gestazione a rischio non è prevista visita fiscale.Bisogna anche dire che una volta ricevuta la visita fiscale, questa non può essere ripetuta per lo stesso episodio morboso già certificato.