Home I lettori ci scrivono Lettera aperta al ministro Speranza: quale Green pass per gli esonerati dal...

Lettera aperta al ministro Speranza: quale Green pass per gli esonerati dal vaccino?

CONDIVIDI
  • Credion

Ministro Speranza,

come Lei ben saprà, in Italia esiste una congrua quantità di cittadini affetti da malattie congenite o malattie invalidanti o malattie croniche, molti di questi sono immunodepressi e sottoposti a terapie complesse e pericolose. Poi mi auguro che lei continui a sapere che esiste un’altra fetta di popolazione che in seguito alla prima dose di vaccino anti SARS-CoV2 ha riscontrato problematiche cliniche tali che le ASP hanno esonerato questi cittadini dall’assunzione della seconda dose dello stesso.

Icotea

Ora io mi chiedo, tenendo conto che  siamo nel secondo semestre del 2021 e quindi non siamo più in una fase emergenziale acuta come quella della primavera 2020, e tenendo conto che la campagna vaccinale in Italia è stata avviata a Dicembre 2020, su che basi il Legislatore Italiano vara nel mese di Luglio 2021 l’obbligo di Green Pass come condizione necessaria per l’accesso a determinate strutture pubbliche, NON CONSIDERANDO GLOBALMENTE, le due categorie sovracitate? Quale è la ratio? Io voglio sperare che una ratio ci sia e che io non la sappia e capisca. Non voglio pensare che sia una sbadata omissione del legislatore. 

Continuo, Lei capisce bene che si “parla” anche di Green Pass obbligatorio per l’accesso nei posti di lavoro, Lei si rende conto cosa accade se un sano cittadino lavoratore esonerato dall’inoculazione del vaccino dal Servizio Sanitario Nazionale non si vede recapitare il Green Pass e non sa se questo problema può compromettere pure il suo lavoro e quindi la sua remunerazione e il suo sostentamento? Lei si rende conto che non sto parlando di qualche dozzina di persone ma l’ordine di grandezza di questa “fetta” di cittadini è nota agli uffici del Dicastero che lei rappresenta ma è stata “dimenticata”  nel decreto che impone dal 6 Agosto il possesso di Green Pass?

Lei sa anche la grottesca e imbarazzante situazione in cui si stanno trovando le ASP nel gestire queste richieste di Green pass da parte di cittadini esonerati dalle stesse asp? 

Fabio Scaccianoce