Home Politica scolastica Maturità 2020, seconda prova, Azzolina: “Giovedì 30 saranno rese note le materie”

Maturità 2020, seconda prova, Azzolina: “Giovedì 30 saranno rese note le materie”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Su Facebook, il ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, ha annunciato che domani, giovedì 30, sarà reso pubblico il decreto con le indicazioni sulle materie per la seconda prova della maturità prevista per giugno prossimo.

 

 

ICOTEA_19_dentro articolo

Ciao ragazze e ragazzi, in questi giorni mi avete scritto moltissimi messaggi in merito alle materie della seconda prova dell’esame di Stato. Volevo dirvi soltanto che ci siamo: oggi i lavori sul decreto saranno ultimati, ci sono tutte le materie, le conoscerete a breve. Però voglio dirvi anche un’altra cosa: al Ministero dell’istruzione non si lavora per gli studenti solo quando ci sono gli Esami di Stato. Si lavora sempre per voi perché questa qui è la casa della scuola, di conseguenza è anche la vostra casa, soprattutto la vostra casa. Buona giornata”.

Così il ministro nel video messaggio sul noto social network.

Le buste non ci saranno, la storia sì

Confermando le ultime indiscrezioni, Azzolina, nei giorni scorsi, aveva detto che sulla maturità “stiamo lavorando: non ci saranno grandi cambiamenti, gli studenti devono avere la serenità di affrontare gli esami; non ho intenzione di grandi stravolgimenti. Le buste non ci saranno, la storia ci sarà assolutamente, le materie usciranno a breve, siamo al lavoro”.

Niente sorteggio all’orale, ideato dall’ex ministro Marco Bussetti: va in soffitta subito, dunque, il sistema dell’estrazione affidata ai candidati fra tre buste chiuse al momento dell’esame orale così come era avvenuto all’ultimo esame di Stato, nel giugno 2019.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese