Home Attualità Maturità 2021, voleva abbandonare la scuola, poi si è diplomata con 100

Maturità 2021, voleva abbandonare la scuola, poi si è diplomata con 100

CONDIVIDI
  • Credion

Una storia che giunge alla nostra redazione mediante l’iniziativa 100 alla maturità (PER PARTECIPARE). Una maturanda, Diana, 18 anni, studentessa nel milanese, ha ottenuto il massimo di voti a questo secondo Esame di Stato in piena pandemia, dopo una vicenda personale complessa e ricca di ostacoli.

“Sono una pianista da quasi 12 anni e una scrittrice (a settembre 2020 è uscito il mio primo romanzo) – ci racconta Diana -. Ho conseguito una valutazione finale pari a 100/100 all’esame di maturità in circostanze davvero difficili. Soffro, infatti, di dolore cronico che non riesco a tenere a bada con gli antidolorifici e da novembre 2020 è subentrata l’anoressia, che mi ha portato a perdere moltissimo peso e a frequentare in DaD, anche quando i miei compagni erano in presenza”.

Icotea

E continua: “Studiare per me è stato molto difficoltoso. Nel periodo più critico in cui non frequentavo, ho dovuto affrontare i nuovi argomenti da sola, con l’appoggio degli audio registrati dai miei insegnanti“.

Un momento di grazia, reso tale anche dall’aiuto degli insegnanti, ma è durato poco, perché la DaD è subentrata ancora una volta a mettere in difficoltà, anche emotiva, Diana, come molti suoi coetanei, ormai definiti tristemente, dai più, Generazione Covid.

“Poi ho proseguito in DaD – continua infatti Diana -. Tutto questo mi ha portato a maturare l’idea di abbandonare la scuola. Meno male che non l’ho fatto!” conclude, con un’esclamazione dalla quale percepiamo tutta la sua gioia, la sua forza e la voglia di condividere con altri giovani come lei un’esperienza di resilienza (per usare un termine molto in voga in tempi di pandemia), affinché il suo insistere e persistere possa essere da modello per gli altri. Mai arrendersi, è, insomma, la morale: per tutti, prima o poi, smetterà di piovere.

Conclude, la giovanissima: raccontare la mia storia potrebbe significare aiutare altre persone, “visto che i disturbi alimentari sono aumentati del 30% dopo il lockdown e che del dolore cronico si parla troppo poco“.

In cosa consiste l’iniziativa 100 alla maturità

Ricordiamo in cosa consiste l’iniziativa 100 alla maturità. Gli alunni che avessero concluso il secondo ciclo scolastico riportando la votazione di 100 o 100 e lode e che avessero voglia di dare visibilità ad un risultato eccellente, potranno inviarci una propria foto, che entrerà a pieno titolo nella galleria fotografica dei centisti della Tecnica della Scuola, sia sul nostro portale tecnicadellascuola.it che sui nostri profili social, Facebook, Instagram e Twitter.

PARTECIPA COME SINGOLO O COME SCUOLA