Home Mobilità Mobilità 2016, facciamo il punto dopo la presentazione delle domande della prima...

Mobilità 2016, facciamo il punto dopo la presentazione delle domande della prima fase

CONDIVIDI
  • Credion

Chiuse le funzioni per la presentazione delle domande da parte dei docenti per la cosiddetta prima fase, tra pochi giorni (9 maggio) prenderà il via la seconda fase, riguardante i movimenti dei docenti tra province, con trasferimenti tra ambiti territoriali (O.M. n. 241 dell’8 aprile 2016).

Per quanto riguarda il personale docente, quest’anno dunque le operazioni si svolgeranno in due fasi, mentre per personale Ata e docenti di religione ci sarà un’unica fase.

Icotea

 

Prima fase docenti ed educativi

Nella prima fase (A dell’art 6 del CCNI) si effettuano i trasferimenti dei docenti e del personale educativo all’interno delle singole province, con la consueta mobilità da scuola a scuola. La presentazione delle domande per questa fase si è conclusa il 23 aprile. La comunicazione a SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili è avvenuta entro il 30 aprile per i docenti infanzia, mentre c’è più tempo per gli altri gradi di scuola e per il personale educativo:

  • docenti primaria: 12 maggio
  • docenti secondaria di I grado: 25 maggio
  • docenti secondaria di II grado: 8 giugno
  • educativi: 30 maggio

La pubblicazione dei movimenti per la prima fase avverrà invece con le seguenti tempistiche:

  • docenti infanzia: 13 maggio
  • docenti primaria: 26 maggio
  • docenti secondaria di I grado: 9 giugno
  • docenti secondaria di II grado: 24 giugno
  • educativi: 30 giugno

 

Seconda fase docenti

Nella seconda fase (B, C e D dell’art. 6 del CCNI) si effettueranno invece i movimenti dei docenti tra province, con trasferimenti tra ambiti territoriali. Si tratta della fase straordinaria di mobilità prevista dalla legge 107/15 su tutti i posti vacanti e disponibili e su tutto il territorio nazionale. Le domande per la seconda fase dei movimenti dei docenti andranno presentate dal 9 maggio al 30 maggio tramite Istanze on-line.

Successivamente alla chiusura delle funzione, dovrà essere effettuata la comunicazione a SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili, entro le seguenti date:

  • docenti infanzia: 24 giugno
  • docenti primaria: 24 giugno
  • docenti secondaria di I grado: 24 giugno
  • docenti secondaria di II grado: 24 giugno.

La pubblicazione dei movimenti è invece prevista:

  • docenti infanzia: 18 luglio
  • docenti primaria: 18 luglio
  • docenti secondaria di I grado: 28 luglio
  • docenti secondaria di II grado: 9 agosto

 

Personale ATA

Per il personale Ata per la presentazione delle domande tramite Istanze on-line c’è tempo fino al 16 maggio. La comunicazione a Sidi dovrà avvenire entro il 28 giugno, mentre la pubblicazione dei movimenti è prevista per il 22 luglio.

 

{loadposition bonus}

 

Insegnanti di religione

Per gli IRC la mobilità è regolata dall’O.M. n. 244 dell’8 aprile 2016

Anche in questo caso il termine per presentare le domande è fissato al 16 maggio, mentre la pubblicazione dei movimenti avverrà entro il 30 giugno.

Gli insegnanti di religione cattolica devono indirizzare le domande di trasferimento e di passaggio, redatte in conformità agli appositi modelli riportati negli allegati all’Ordinanza e corredate dalla relativa documentazione, all’Ufficio scolastico regionale della Regione di titolarità e presentarle al dirigente dell’Istituzione scolastica presso la quale prestano servizio.

Nel caso di diocesi che insistono sul territorio di più Regioni, gli insegnanti di religione cattolica, a prescindere dall’ubicazione della sede diocesana, devono indirizzare le domande di trasferimento e di passaggio, redatte in conformità ai modelli allegati e corredate della relativa documentazione, all’Ufficio scolastico regionale della Regione in cui si trova l’Istituzione scolastica presso la quale prestano servizio e presentarla al dirigente scolastico della medesima Istituzione scolastica.

Le domande dei docenti appartenenti ai ruoli della Val d’Aosta, per ottenere il trasferimento o il passaggio nelle scuole del rimanente territorio nazionale, devono essere inviate all’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte.

 

Revoca delle istanze

Dieci giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI o all’ufficio dei posti disponibili è consentita la revoca delle istanze già presentate.

Per la prima fase, entro 21 aprile potevano presentare revoca i docenti infanzia, mentre per la primaria si può fare entro il 3 maggio, entro il 16 maggio per i docenti secondaria di I grado ed entro il 30 maggio per i docenti secondaria di II grado.

Per i docenti interessati dalla seconda fase i termini ultimi sono:

  • docenti infanzia: 15 giugno
  • docenti primaria: 15 giugno
  • docenti secondaria di I grado: 15 giugno
  • docenti secondaria di II grado: 15 giugno.

Infine, le altre scadenze per il restante personale:

  • Personale educativo: 21 maggio
  • Personale Ata: 19 giugno
  • Insegnanti di religione: 18 giugno 2016.

Metti MI PIACE sulla nostra pagina Facebook per sapere tutte le notizie dal mondo della scuola