Home Disabilità Nuovo Pei, i fascicoli degli alunni vanno tenuti aggiornati

Nuovo Pei, i fascicoli degli alunni vanno tenuti aggiornati

CONDIVIDI
  • Credion

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato la Nota N. 2567 del 23 agosto 2021 riguardo “l’aggiornamento dei fascicoli degli alunni con disabilità nella partizione separata dell’Anagrafe nazionale studenti”.

Tale aggiornamento andrà effettuato attraverso le funzioni disponibili sul SIDI attive per gli utenti abilitati. Sulla piattaforma andrà anche allegata la necessaria documentazione ai fini di un corretto accesso alle informazioni secondo quanto previsto dalla normativa sulla privacy.

Icotea

Il nuovo Pei

Con il decreto interministeriale 29 dicembre 2020, n. 182 sono definite le nuove modalità per l’assegnazione delle misure di sostegno, previste dal decreto legislativo 66/2017, e i modelli di piano educativo individualizzato (PEI), da adottare da parte delle istituzioni scolastiche. L’adozione del nuovo strumento e delle correlate linee guida implica di tornare a riflettere sulle pratiche di inclusione e costituisce una guida per la loro eventuale revisione e miglioramento. (VAI AL CORSO)

Così i chiarimenti del Ministero dell’Istruzione in occasione dell’uscita delle nuove disposizioni in fatto di inclusione e di alunni con disabilità.

Il PEI, lo ricordiamo, è il Piano educativo individualizzato, uno strumento di progettazione educativa e didattica che ha durata annuale con riferimento agli obiettivi educativi e didattici, agli strumenti e alle strategie da adottare al fine di realizzare un ambiente di apprendimento che promuova lo sviluppo delle facoltà degli alunni con disabilità e il soddisfacimento dei bisogni educativi individuati.

Il PEI, insomma, consente di individuare i punti di forza dell’allievo, ma anche i punti di debolezza e, da ultimo, le condizioni di contesto che possono ostacolare o favorire lo sviluppo della persona e degli apprendimenti.

Il documento progettuale esplicita (nel senso specifico di “rendere chiare“) le modalità di sostegno didattico, le modalità di verifica, i criteri di valutazione, la valutazione in relazione alla programmazione individualizzata.

Il corso

Su questi argomenti il corso Il nuovo Pei per una scuola inclusiva, in programma dal 20 settembre, a cura di Salvatore Impellizzeri.

Il corso accompagnerà i partecipanti nella conoscenza del nuovo Piano Educativo Individualizzato (PEI) in prospettiva bio-psico-sociale nei confronti degli allievi con disabilità secondo le ultime indicazioni ministeriali (D.L.vo n. 66/17, D.L.vo n. 96/19, D.I. n. 182/2020 e correlate Linee Guida).

In questo percorso, caratterizzato da una parte più operativa e una più tecnica e programmatica, i corsisti dapprima si immergeranno nell’analisi del PEI, nella conoscenza della composizione e dei compiti del GLO, nella conoscenza del raccordo tra PEI, Profilo di Funzionamento e Progetto Individuale, nella progettazione degli interventi necessari a garantire il diritto allo studio e all’inclusione e nelle modalità di assegnazione delle risorse per il sostegno.

Partendo dall’analisi di casi concreti, ci si soffermerà sull’importanza dell’osservazione dello studente e del contesto, sulla definizione degli obiettivi di lavoro, sulle attività e sugli approcci metodologici e le strategie utili per lavorare in un’ottica più inclusiva possibile.

SEGUI IL CORSO INDIVIDUALMENTE

RICHIEDI IL CORSO PER LA TUA SCUOLA