Home Attualità Obbligo vaccinale, per l’Ema decidono liberamente gli Stati

Obbligo vaccinale, per l’Ema decidono liberamente gli Stati

CONDIVIDI
  • Credion

Obbligo vaccinale si o no? Il governo, come annunciato qualche giorno fa in conferenza dal premier Draghi, vorrebbe perseguire questa strada. E a spianarla potrebbe essere l’Ema (Agenzia europea per i medicinali) che ha affermato come la decisione spetti ai singoli Stati. Come spiegato all’Adnkronos Salute “Le istituzioni che guidano la campagna vaccinale in ogni Stato membro dell’Ue decidono come somministrare le vaccinazioni, tenendo conto di fattori come le condizioni epidemiologiche locali, la diffusione del virus, la disponibilità dei vaccini e la capacità del sistema sanitario nazionale”.

Sull’obbligo si continua a discutere. Il ministro Speranza, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’ di due giorni fa, aveva dichiarato che l’Italia avrebbe potuto decidere anche senza il parere dell’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) poiché i vaccini sono sicuri e l’obbligo uno strumento da attuare senza paura. Speranza ha più volte ribadito che i vaccini sono l’unica arma per uscire dalla pandemia ed ha invitato più volte chi non lo ha fatto , a vaccinarsi.

Icotea

Chi invece non è d’accordo sull’obbligo è il leader della Lega Matteo Salvini che vuole evitare costrizioni e limitazioni, mentre per il sottosegretario alla salute Pierpaolo Sileri l’obbligo deve restare l’ultima spiaggia.