Home Archivio storico 1998-2013 Generico Olimpiadi d’informatica: la selezione dei migliori italiani entra nel vivo

Olimpiadi d’informatica: la selezione dei migliori italiani entra nel vivo

CONDIVIDI
  • Credion
Hanno preso il via il 23 novembre le selezioni per formare la rappresentativa italiana che parteciperà alle Olimpiadi internazionali dell’Informatica 2008 in programma nell’estate prossima al Cairo, in Egitto: all’interno di circa 500 istituti secondari di tutta Italia si sono sfidati oltre 10 mila studenti particolarmente abili nella risoluzione di problemi infomatici. A superare il “primo turno” – ed essere così ammessi alle prossime selezioni, che non si svogeranno prima a livello a livello regionale e poi nazionale – sono stati non più di un migliaio.
Le gare regionali sono previste nel mese di gennaio, quando gli studenti selezionati verranno sottoposti a un secondo test con prove che richiederanno la soluzione al calcolatore di problemi algoritmici. 
La selezione porterà all’individuazione di circa 80 studenti,
dalla quale sarà poi selezionato a Fano, tra il 3 e il 5 aprile 2008, il team (4 titolari più 2 riserve) che rappresenterà l’Italia alla finale in Egitto.
Le prime selezioni, svolte nei singoli istituti, si sono basate sulla risoluzione di test preparati a livello nazionale dall’Unità operativa tecnico-didattica del Comitato olimpico fatti pervenire, unitamente alle modalità di correzione, all’istituto. Le domande contenute nel test sono state formulate nell’intento di rilevare abilità nell’individuare gli algoritmi risolutivi di problemi logici e la conoscenza dei linguaggi Pascal oppure C/C++ (i linguaggi ufficialmente consentiti in questa competizione internazionale).
Le Olimpiadi Internazionali dell’Informatica sono un’iniziativa promossa in Italia da Aica – Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico – insieme al ministero della Pubblica Istruzione. 
Per il dicastero di viale Trastevere le Olimpiadi dell’Informatica assumono “particolare significato , in quanto rappresentano una occasione attraverso cui far emergere e valorizzare le ‘eccellenze’ esistenti nella scuola italiana. Si auspica pertanto che anche quest’anno, dopo le costanti e brillanti affermazioni delle precedenti edizioni, l’Italia possa partecipare alle Olimpiadi di Informatica con i suoi migliori studenti e gli stessi docenti ne traggano elementi per promuovere e migliorare le tecniche di insegnamento dell’informatica”.
Avviate dall’Unesco nel 1989, le olimpiadi sono riservate a studenti di età inferiore ai 20 anni inquadrati in rappresentative nazionali di più di 80 paesi partecipanti: hanno una cadenza annuale. 
A Zagabria, durante l’ultima edizione internazionale, gli studenti italiani hanno conquistato due argenti e due bronzi dimostrando di saper tenere testa alle forti formazioni orientali, slave e americane.