Home Sicurezza ed edilizia scolastica Per il rientro a scuola a settembre bisogna tener conto delle superfici...

Per il rientro a scuola a settembre bisogna tener conto delle superfici delle aule

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nelle scuole per quanto riguarda le linee guida per la ripartenza in sicurezza a settembre – il ministero dell’istruzione organizzerà mercoledì 24 giugno una riunione con i sindacati.

Le ipotesi che verranno prese in considerazione  spaziano dal distanziamento di almeno un metro dei banchi alla superficie pari a 1,8 metri quadri ad alunno, Dalle entrate e uscite scaglionate alle classi divise in gruppi con l’utilizzo di palestre e aule di laboratorio.

In particolare ricordiamo l’attuale normativa riguardante il rapporto tra superficie di una aula e il numero di alunni.

ICOTEA_19_dentro articolo

A tal riguardo dobbiamo tener conto che il D.M. 18/12/1975 prevede che le aule siano di altezza non minore a tre metri e che il rapporto alunni superficie sia di 1.80 mq/ alunno nelle scuole materne, elementari, medie e 1,96 mq/ alunno nelle scuole superiori, senza tener conto degli arredi (es. cattedra e armadi).

Quindi secondo il D.M. 18/12/1975 in una classe di scuola elementare con numero di 25 alunni, essendo l’indice minimo per alunno di 1,80 mq, la superficie minima necessaria, al netto degli arredi (senza cattedra e armadi e altro mobilio, fatta eccezione per i banchi e per le sedie) dovrebbe essere di almeno 45 mq (1,8X25) per un’altezza minima di tre metri.

Preparazione concorso ordinario inglese