Home Attualità Primo giorno di scuola, tocca alla Sardegna. Solinas: “Voi studenti il volto...

Primo giorno di scuola, tocca alla Sardegna. Solinas: “Voi studenti il volto più bello”

CONDIVIDI
  • Credion

Primo giorno di scuola anche per i ragazzi della Sardegna. Oggi, martedì 14 settembre, tutti in classe anche nell’isola, dopo che ieri già mezza Italia aveva ripreso le lezioni. Per l’occasione il governatore della Regione Christian Solinas ha voluto dedicare un messaggio a 200mila studentesse e studenti che ritornano tra i banchi:

“Siete il volto più bello di questa terra. La speranza della Sardegna che si rialza dopo mesi difficili. Di questa Sardegna che guarda al futuro con fiducia siete il volto più bello – afferma Solinas –  vogliamo lasciarci alle spalle i tanti mesi di sacrificio che i ragazzi, i genitori, i docenti, il personale hanno affrontato, per ripartire con una certezza, presto tutto sarà tornato alla normalità e i ragazzi, anche nello sport e nel tempo libero, potranno ritrovare quella completa serenità e libertà che sono mancate”.

Il presidente della Regione conclude così il messaggio: “I numeri della pandemia e dei vaccini ci fanno ben sperare, continuerà il nostro impegno per restituire alla scuola quella sicurezza e quella serenità che da sempre trasmette ai più giovani”.

Il calendario del rientro in classe

La provincia autonoma di Bolzano è stata la prima a riportare i ragazzi in classe, lo scorso 6 settembre.

Ieri 13 settembre al via Abruzzo, Basilicata, Emilia-Romagna e Lazio, Lombardia, Piemonte, provincia autonoma di Trento, Umbria, Valle d’Aosta e Veneto. Metà del Paese in sostanza.

Oggi, 14 settembre è la volta della Sardegna; il 15 settembre toccherà a Campania, Liguria, Marche Molise e Toscana; il 16 settembre alunni in classe in Friuli Venezia Giulia e Sicilia; ultimi a rientrare, gli studenti della Calabria e della Puglia, il 20 settembre.