Home Concorsi Procedura concorso straordinario. Tutti i momenti previsti dal bando

Procedura concorso straordinario. Tutti i momenti previsti dal bando

CONDIVIDI

A seguito del bando del concorso straordinario bis previsto dall’art. 9 bis del decreto n° 73 del 25 maggio 2021, individuiamo tutti i passaggi che interessano i candidati.

Presentazione della domanda

La domanda va presentata entro le ore 23:59 del 16 giungo 2022 in modalità telematica attraverso le istanze on line del ministero dopo aver versato l’importo di 128 € quale diritto di segreteria.

Icotea

Requisiti per accedere

Per accedere al sistema informatico è necessario che il candidato sia fornito di SPID o di un’utenza valida per accedere nell’area riservata del Ministero.

Prova esami

Il bando prevede un’unica prova orale della durata di 30 minuti consistente in un colloquio finalizzato all’accertamento della preparazione del candidato:

  • sul contenuto disciplinare previsto dall’allegato A al decreto n° 108 del 28 aprile 2022;
  • sulla capacità di comprendere e conversare in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento.
  • sulla capacità di progettazione didattica efficace, comprensiva dell’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche e di esempi di utilizzo pratico delle tecnologie digitali; finalizzate al raggiungimento degli obiettivi previsti dagli ordinamenti didattici vigenti.

Per le classi di concorso A-24, A-25, B-02 la prova è condotta nella lingua straniera oggetto d’insegnamento.

Valutazione

Per la prova orale la commissione dispone di 100 punti da attribuire al candidato in relazione ai quadri di riferimento previsti per il concorso ordinario e fino a un massimo di 50 punti per i titoli;

Graduatorie

Tutti i candidati saranno inseriti in graduatoria in ordine di punteggio ed eventualmente con il diritto di precedenza previsto dal decreto 487 del 1994. Le graduatorie saranno per classi di concorso e per regioni.

Vincitori

I candidati collocati in posizione utile nelle relative graduatorie regionali, in rapporto ai posti liberi e disponibili nelle singole province riceveranno un contratto a tempo determinato, ove possibile, nelle scuole scelte attraverso il sistema informatizzato predisposto dal ministero.

Percorso di formazione

I candidati dopo essere stati assegnati alle singole scuole svolgeranno un percorso formativo, della durata di 40 ore e da concludersi entro il 15 giungo del 2023, volto a valorizzare la professione docente; il costo del corso è a carico dei candidati.

Colloquio finale

Al termine del percorso formativo i candidati saranno sottoposti a un colloquio sugli argomenti trattati durante il percorso.

Il superamento del colloquio

Se il colloquio è valutato positivamente, il candidato sarà chiamato a sottoscrivere un contratto a tempo indeterminato nella stessa scuola ove ha prestato servizio con incarico a tempo determinato.

Mancato superamento del colloquio

Qualora il candidato non dovesse superare il colloquio finale, decadrebbe dalla procedura e dalla possibilità di ricevere il contratto a tempo indeterminato, fermo restante la validità del servizio prestato con incarico a tempo determinato.