Home Attualità Riapertura scuole, Azzolina alla Camera: “Ogni euro per la scuola è un...

Riapertura scuole, Azzolina alla Camera: “Ogni euro per la scuola è un investimento” [VIDEO]

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Alla Camera informativa urgente della Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, sulle iniziative di competenza per l’apertura dell’anno scolastico in relazione alla situazione epidemiologica da Covid-19.

Serve la collaborazione di tutti gli attori per riaprire le scuole in sicurezza“, dice Azzolina.
Grazie ai dirigenti scolastici e ai docenti che al momento stanno lavorando per settembre“.

ICOTEA_19_dentro articolo

In campo non c’è solo il Ministero dell’Istruzione, ci sono quello della Salute, da mesi al lavoro per la tutela della sicurezza di noi cittadini, quello dei Trasporti. Tutto il governo è unito per raggiungere l’obiettivo. Ci sono gli Uffici Scolastici Regionali, i dirigenti delle nostre scuole, gli Enti locali, le Organizzazioni Sindacali. Serve il massimo sforzo da parte di tutti coloro che sono coinvolti, a vario titolo, per il conseguimento di un risultato che riguarda il Paese intero“, sottolinea la Ministra.

Azzolina ribadisce: “Le lezioni riprenderanno in presenza il 14 settembre“.

Solo per settembre abbiamo stanziato 2,9 miliardi di euro. In totale, dall’inizio del 2020 abbiamo stanziato 6 miliardi“.

L’autonomia scolastica prevede una flessibilità di ogni scuola per organizzare le attività didattiche, anche in spazi esterni“.

Il ministero dell’Istruzione sta chiudendo in queste ore le linee guida per i nidi. Saranno pronte a breve” ha annunciato poi Azzolina.

Per quanto riguarda i banchi singoli: “Numeri e cifre a caso sui costi, ho letto corbellerie” Ho letto diverse corbellerie in questi giorni. Numeri e cifre dati a caso, anche rispetto ai costi. Ho letto che il Governo sta sprecando denaro sulla scuola. Permettetemi di esprimere tutto il mio biasimo e di invitare tutti ad attenersi solo ad informazioni certe e verificate” ha, infine, sottolineato la ministra. “Consentitemi altresì una ulteriore considerazione: io credo che ogni singolo euro speso per la scuola non sia perduto ma costituisca, invece, un investimento. Un investimento per il futuro dell’Italia, arredi compresi“.

Ricordiamo che le lezioni inizieranno il 14 settembre e a partire dal 1° si svolgeranno i corsi di recupero per gli studenti in difficoltà.

Sono molti gli interrogativi anche sui banchi monoposto; i produttori dicono che sarà impossibile garantire le forniture, ma Arcuri risponde ci si rivolgerà all’estero.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese