Home Attualità Riapertura scuole superiori, troppi rischi: 8 su 10 contrari, studenti in prima...

Riapertura scuole superiori, troppi rischi: 8 su 10 contrari, studenti in prima fila. Sondaggio ‘Tecnica della Scuola’

CONDIVIDI
  • Credion

Nel dibattito degli ultimi giorni vince la DaD. Infatti sono entrambi, gli insegnanti e gli studenti (8 su 10, esattamente l’84,6% degli 11.047 rispondenti), a dire no alla riapertura delle scuole nell’attuale complesso contesto epidemiologico, mentre l’incidenza dei contagi sale e così l’indice Rt, oggi arrivato a 1.03. Lo afferma il sondaggio della Tecnica della Scuola.

Chi ha risposto…

La Tecnica della Scuola torna a interrogare i propri lettori sull’argomento della riapertura scuole, coinvolgendo non solo genitori (circa il 25% di risposte) e insegnanti (circa il 21 % di risposte), più un 10% scarso che ricopre entrambi i ruoli, ma anche una buona fetta di studenti (il 41,2 % di risposte), che evidentemente, data la direzione delle risposte, rappresentano una categoria divisa.

Icotea

Di questi giorni, infatti, le manifestazioni di studenti per il ritorno in classe e per lo stop alla DaD, ma evidentemente la didattica a distanza è un argomento divisivo nel mondo della scuola e in molti, tra gli studenti, si dicono convinti dei benefici della didattica a distanza.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è sondaggio-13-01-2021_2-1024x773.jpg

Il grado di scuola di interesse per i rispondenti

Un tema che coinvolge soprattutto le scuole superiori. Non a caso le risposte provengono principalmente da chi frequenta o da chi insegna o da chi ha figli che frequentano le scuole superiori (oltre il 90 % dei rispondenti). Del resto, nella maggioranza del Paese i bambini delle scuole del primo ciclo e dell’infanzia sono già rientrati in classe, dunque per loro il problema è sentito con minore partecipazione.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Sondaggio-13-1-2021_1-1024x802.jpg

Provenienza geografica delle risposte

Dal punto di vista della distribuzione regionale delle risposte, si evince una grande equità. Il tema interessa tutto il Paese senza peculiarità territoriali. Un uguale numero di risposte, insomma, giunge dal Nord, dal Sud e dal Centro.

Indagine realizzata dalla testata giornalistica La Tecnica della Scuola nel periodo che va dal 12/01/2021 al 13/01/2021. Hanno partecipato 11.047 soggetti. Il sondaggio non ha carattere di scientificità: i risultati derivano da conteggi automatici.

Cosa abbiamo chiesto nel sondaggio