Home Attualità Rientro a scuola delle superiori il 7 gennaio. Azzolina: nostra responsabilità

Rientro a scuola delle superiori il 7 gennaio. Azzolina: nostra responsabilità

CONDIVIDI
  • Credion

La Ministra dell’istruzione Lucia Azzolina torna a parlare del rientro a scuola il 7 gennaio per gli alunni delle scuole superiori e lo fa in occasione del messaggio di auguri all’apertura dell’evento organizzato dal MI “Natale Digitale 2020”, per diffondere l’educazione digitale nelle scuole.

La Ministra non molla. Il rientro a scuola il 7 gennaio è il suo mantra di questi giorni.

Icotea

Così, nel fare gli auguri agli studenti e ai ragazzi, ricorda che quello di quest’anno è un Natale del tutto particolare, forse meno gioioso di quelli cui eravamo abituati, ma non per questo meno importante.

La Didattica a distanza

“La didattica digitale è diventata parola dell’anno”, afferma la Ministra. “Oggi tutti sanno cos’è la Didattica Digitale Integrata: nata in un momento di emergenza, ha poi arricchito la nostra didattica, a fronte di un investimento – non manca di ricordarlo la Ministra – di 400 milioni di euro.”

E continua con slancio a ringraziare docenti e alunni per il loro impegno.

L’impegno di alunni e insegnanti

La parte da leone l’hanno fatta i nostri insegnanti,” dichiara con orgoglio Lucia Azzolina, riferendosi alla formazione che ha coinvolto tutta la classe docente sulla didattica a distanza.

La responsabilità nei confronti dei ragazzi

Quindi conclude sul tema della riapertura della scuola il 7 gennaio e fa un appello a tutti gli italiani affinché siano prudenti durante le vacanze di Natale: “Abbiamo una responsabilità nei confronti dei ragazzi delle superiori che devono rientrare in classe il 7 gennaio. Più saremo cauti durante le vacanze natalizie, più riusciremo a raggiungere questo obiettivo.”