Home Attualità Rientro a scuola, il 66% di alunni in presenza, quasi 3 milioni...

Rientro a scuola, il 66% di alunni in presenza, quasi 3 milioni in DaD

CONDIVIDI
  • Credion

Oggi 7 aprile il rientro a scuola dopo le vacanze pasquali. Saranno quasi 5,6 milioni (2 su 3, il 66%) gli alunni che torneranno in presenza a scuola, mentre quasi 3 milioni dovranno continuare a seguire le lezioni in Dad.

Zona rossa

Il Decreto Legge n. 44, lo ricordiamo, consente il rientro a scuola anche nelle zone rosse dei bambini della scuola dell’infanzia, degli alunni di primaria e di quelli del primo anno di secondaria di I grado. Restano in DaD in zona rossa tutti gli studenti dalla seconda media in poi.

Zona arancione

In zona arancione liberi tutti, tranne che nei casi di focolaio o di contagi che superino i 250 positivi su 100 mila abitanti in una settimana. I ragazzi delle superiori frequentano in presenza ma con quote di DaD (tra il 25% e il 50%).

Rientro in classe delle superiori

Sulla questione del rientro in classe anche per i ragazzi delle superiori si è espresso il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi, che in generale sulla riapertura parla di segnale di fiducia, mentre sulle scuole superiori afferma: “I ragazzi vanno al 50% nelle zone arancioni, ma stiamo lavorando tutti moltissimo perché possano tornare anche loro nelle loro scuole il prima possibile”.

Sulla stessa lunghezza d’onda il M5S che una mozione continua a chiedere maggiore sicurezza negli istituti per garantire il rientro in classe degli studenti di ogni ordine e grado. “Obiettivo della mozione – spiegano i 5 Stelle – è impegnare il Governo a mettere in campo una serie di iniziative a sostegno del mondo della scuola, a partire dalla riapertura in sicurezza degli istituti di ogni ordine e grado il prima possibile”.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

I numeri del rientro in classe

Secondo Tuttoscuola, questi i numeri del rientro in classe:

Dei circa 5,6 milioni di alunni che tornano a scuola, 2,7 milioni sono i più piccoli della scuola dell’infanzia e del primo ciclo, ammessi a scuola dal DL 44, anche se si trovano in regioni classificate in zona rossa. Potranno accedere ai servizi per la prima infanzia (asili nido, 0-3 anni) anche 212 mila bambini.

Complessivamente 1.393.010 bambini delle scuole dell’infanzia (il 100%), 2.605.865 alunni della primaria (il 100%), 1.019.904 alunni della scuola secondaria di I grado (il 59,5%) e parzialmente in alternanza al 50% 549.929 studenti delle superiori (il 19,7%).

LEGGI ANCHE