Home Attualità Rientro a scuola, 9 regioni rosse e 11 arancioni. Quali regole?

Rientro a scuola, 9 regioni rosse e 11 arancioni. Quali regole?

CONDIVIDI

Quali regole nelle scuole italiane sulla base delle fasce di colore? Dove avviene il rientro in classe e dove si resta in DaD? Da domani 7 aprile tornano in classe tutte le scuole fino alla prima media, sia in zona arancione che in zona rossa. Quanto alle altre classi e gradi di scuola, dalla seconda media in poi, si resta in presenza in zona arancione (con quote di DaD tra il 25% e il 50% per le sole scuole superiori) mentre si va in DaD al 100% nelle zone rosse.

Il rientro in classe divide e non mancano le dichiarazioni di virologi allarmati ma neanche di chi segnala una preoccupante perdita degli apprendimenti, si parla di circa il 30% di gap educativo, che tradotto in pil pare possa significare una perdita dell’1,5% annuo per il resto del secolo.

Icotea

Come riferisce il direttore Alessandro Giuliani, avrebbe certamente preferito che le scuole fossero rimaste chiuse la professoressa Maria Chironna, responsabile del laboratorio Covid del Policlinico di Bari; su facebook, la virologa si chiede: “che cosa è cambiato rispetto a pochi giorni fa? Ci sono le condizioni per la riapertura? I tassi di incidenza di Covid19 sono tali, a livello nazionale e regionale, da consentirci la riapertura senza ripercussioni sui contagi? Cosa si è fatto per assicurare una scuola in presenza sicura per tutti?”.

Le dichiarazioni di Pierpaolo Sileri

Dopo il 30 aprile saranno “possibili delle riaperture”. Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri parlando ospite di ’24Mattino’ su Radio24. “Credo che i dati miglioreranno grazie al sistema rigido di chiusure, la possibilità di riaperture sarà dopo il 30 aprile anche per consolidare i risultati”, ha detto. In merito alle vaccinazioni, Sileri ha ricordato che “per fine mese l’obiettivo del mezzo milione di dosi al giorno è fattibile”.

Le dichiarazioni di Lucia Azzolina

Sul tema delle riaperture anche la ex ministra Lucia Azzlina ha fatto sentire la prorpia voce sui social, spiegando che in queste ore alla Camera dei Deputati verrà discussa la mozione per la riapertura delle scuole non solo per i più piccoli.

Fasce di colore

La ripartizione delle Regioni e Province Autonome, rispetto alle misure di contenimento, a partire dal 6 aprile 2021 è la seguente:

area rossa: Calabria, Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Val d’Aosta.
area arancione: tutte le altre.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook

Ovunque, anche in fascia rossa

A prescindere dalla fascia di colore possono frequentare la scuola in presenza:

  • gli alunni per l’uso dei laboratori;
  • gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali per i quali sia più opportuna la scuola in presenza;
  • altri alunni appartenenti alla stessa sezione o gruppo classe con i quali gli studenti BES possano continuare a sperimentare l’adeguata relazione nel gruppo dei pari, ai fini di una effettiva inclusione.

In presenza di oltre 250 casi positivi ogni 100 mila abitanti in una settimana o di focolai

Ovunque, anche in zona arancione, persiste la possibilità di chiudere e convertire in DaD le attività delle classi dalla seconda media in poi in quei territori che dovessero rivelare un livello di contagio superiore ai 250 positivi per 100 mila abitanti in una settimana.

Campagna vaccinale scuola

Quanto ai vaccini scuola, sono oltre 1.061.000 i vaccinati tra personale docente e non docente.

LEGGI ANCHE