Home Attualità Rientro in Veneto, per le superiori tutto rimandato a febbraio

Rientro in Veneto, per le superiori tutto rimandato a febbraio [ORDINANZA]

CONDIVIDI

Come abbiamo già comunicato, il presidente Zaia ha firmato una nuova ordinanza regionale riguardo la riapertura delle scuole in presenza, che non avverrà il 7 gennaio. L’ordinanza contiene anche indicazioni per la gestione dei contatti di positivi nelle scuole e nei servizi per l’infanzia.

ORDINANZA DEL 4 GENNAIO 2021

Scuole in Veneto, nuova Ordinanza di Zaia: le superiori chiuse fino al 31 gennaio

L’ordinanza dispone che a decorrere dal 7 gennaio 2021 e fino al 31 gennaio 2021 gli Istituti di istruzione secondaria di secondo grado, statali e paritari, e le Scuole di istruzione e formazione professionale (IeFP) adottano la didattica digitale integrata complementare alla didattica in presenza per gli studenti dei percorsi di studio e per gli iscritti ai percorsi di secondo livello dell’istruzione degli adulti in modo da assicurare il ricorso alla didattica digitale integrata per il 100% della popolazione studentesca.

Icotea

Gli istituti superiori garantiscono la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, garantendo comunque il collegamento on-line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

Gestione dei contatti di casi Covid

All’attività didattica in presenza di ogni ordine e grado, compresa la scuola per l’infanzia, si applicano le linee guida per la gestione dei contatti di casi di Covid-19 di cui all’allegato 1) della medesima ordinanza.

ALLEGATO 1