Home I lettori ci scrivono Risolvere caos degli ingiusti inserimenti a pettine in GaE dei diplomati

Risolvere caos degli ingiusti inserimenti a pettine in GaE dei diplomati

CONDIVIDI

Le graduatorie ad esaurimento di tutt’Italia vengono man mano pubblicate e tanta è la rabbia di molti  precari storici iscritti da decenni ,poichè stanno avendo l’amara sorpresa  di essere stati  scavalcati da persone in possesso di un solo diploma,e con punteggi calcolati in modo scorretto, in quanto  diversi sono i criteri di calcolo della seconda fascia di istituto,per non parlare del punteggio alto che viene attribuito al diploma magistrale, non calcolato invece ai precari storici già in GAE, a cui fu chiesto il valore concorsuale come unico requisito di accesso.

Il governo con una circolare a febbraio ha disposto che anche con la sola riserva, essi hanno diritto al ruolo, e tutto ciò sembra irreale, docenti con più titoli e concorsi superati, si vedono prendere il ruolo, dopo aver atteso una vita , studiando e lavorando, dai furbetti di turno, che non si sono mai sforzati di studiare, ma hanno pensato bene di ricorrere, tanto la legge è interpretabile!

Icotea

Le graduatoria in passato denominata permanente, con L. 296/2006,  fu chiusa ad ogni futuro inserimento, e divenne “ad esaurimento” la cosidetta GAE, proprio perché l’intento era quello di svuotarla, e rendere giustizia ad un precariato storico ,ma i sindacati , che dovevano vigilare su questi precari prossimi alla pensione, gli hanno inferto il colpo mortale, promuovendo migliaia di ricorsi e riempendole di nuovo, dopo che si erano ormai quasi del tutto svuotate.

Se il diploma magistrale, è stato ritenuto dopo decenni abilitante, e si vuole sanare ad un errore commesso dal Miur in passato, non lo si può fare a discapito dei migliaia di precari che hanno seguito le regole imposte dallo stesso MIUR, abilitandosi con concorso, e  passando in questo modo barbaro sulle loro teste e sulla loro vita; molti di questi docenti rischiano di non lavorare più per tutti questi inserimenti, in particolar modo i docenti della GAE infanzia, che già hanno dovuto sopportare la discriminazione dalle assunzioni, questo è davvero troppo!

Si costringe così  a ricorrere contro questi soprusi  aprendo la via a nuovi contenziosi, nascono così diversi gruppi per organizzare ricorso, come  il gruppo fb “Ricorso contro inserimenti a pettine diplomati magistrali”  che non resterà a guardare mentre gli viene tolto il lavoro!!

Rosalba Olivieri

Maria Grazia Scalzi