Home Archivio storico 1998-2013 Estero Salute, nei bimbi over size si alza il rischio di malattie al...

Salute, nei bimbi over size si alza il rischio di malattie al cuore

CONDIVIDI
webaccademia 2020
I medici da anni sostengono che l’obesità infantile non di rado è il preludio di patologie importanti, soprattutto di carattere cardiaco. Ora anche un vasto studio olandese, eseguito dalla Vu University Medical Center di Amsterdam e che ha preso in considerazione 307 bambini di età compresa tra i 2 e i 12 anni, ha appurato che i bimbi fortemente obesi rischiano di contrarre malattie cardiovascolari.
“Anche se le patologie cardiocircolatorie sono normalmente associate a persone di mezza età – ha spiegato la Bbc che ha riportato la ricerca che ha raccolto i dati dell’Unità pediatrica di emergenza olandese tra il 2005 e il 2007 – ma dei segnali di allarme sono stati riscontrati in due terzi dei circa trecento piccoli presi in esame. Ciò può causare malattie cardiovascolari in giovane età adulta”.
Secondo la scoperta, pubblicata in Archives of disease in Childhood, più della metà dei bimbi seriamente over size aveva già la pressione alta. E sono stati registrati anche casi di basso “colesterolo buono” e di glicemia, che possono portare al diabete di tipo due (detto anche diabete mellito non insulina-dipendente).
La triste novità, rispetto alle ricerche precedenti, è che non bisogna attendere l’età adulta per la materializzazione delle patologie: i ricercatori hanno infatti appurato “che il 62% dei bambini fortemente obesi sotto i 12 anni ha già avuto uno o più fattori di rischio cardiovascolare”.

Insomma, continuare a pensare che durante la frequenza del nido, della scuola d’infanzia e della primaria possa essere prematuro parlare di educazione alimentare sarebbe davvero un grave errore.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese