Home Archivio storico 1998-2013 Generico Scienza come gioco: attività didattica

Scienza come gioco: attività didattica

CONDIVIDI
  • GUERINI


Dal 15 settembre è operativo a Trieste un programma di didattica informale finalizzato a stimolare la curiosità verso la scienza, richiamando l’attenzione sui fenomeni del mondo che ci circonda.
Nelle dimostrazioni tematiche, svolte in aule polifunzionali del Science Centre Immaginario Scientifico di Trieste, vengono utilizzate semplici apparecchiature sperimentali concepite appositamente per mettere in evidenza le caratteristiche del fenomeno in esame.
Il programma riguarda classi e insegnanti di ogni ordine di scuola.
Le materie affrontate, con in parentesi le attività trattate, sono: la scienza (vedo, sento, tocco), l’astronomia (il girotondo dei pianeti, a spasso tra le stelle), biologia (scopri la foglia, amica cellula, navigatori solitari, i segreti del Dna), chimica (primi passi nella chimica, chimica nell’ambiente, chimica della casa, chimica del corpo), fisica (dove va l’energia, leve altalene, acrobazie, luce e colori, non solo acqua, pelle e bolle, suoni e frastuoni, caldo e freddo, scivolando sulle forze, lampadine bruciate, il mondo dei colori, il viaggio della luce), matematica (giocare con le forme, quando 1+1 non fa due, matematica probabilmente), scienze della terra (suoli e sottosuoli, terremoti e vulcani).

E’ disponibile anche un menù di 29 dimostrazioni pensate per diverse fasce d’età, da 5 a 18 anni.