Home La Tecnica consiglia Se non ti piace l’inglese a scuola, il problema potrebbe non essere...

Se non ti piace l’inglese a scuola, il problema potrebbe non essere l’inglese

CONDIVIDI

Una studentessa Skyeng ci consiglia come cambiare atteggiamento nei confronti delle lezioni di inglese
Ilona Shegai vive in Siberia, sogna Londra e aspetta ogni lezione di inglese per poter parlare di Miley Cyrus e Harry Potter.
“Sono una studentessa russa normale. Voglio soltanto imparare l’inglese. Adesso ho 12 anni e fin dalla prima elementare, mi sono innamorata di questa materia. Ricordo come inizialmente abbiamo imparato l’alfabeto, per poi rispondere a semplici domande come “What is your name?” E ho pensato: “Wow!  Sono in grado di parlare inglese con chiunque?” Questo è l’obiettivo per cui mi sto impegnando ora. E penso di conoscere abbastanza bene la lingua per la mia età”.

Ho sempre sognato di studiare alla scuola Skyeng, per molto tempo non ho osato dirlo ai miei genitori. Ma alla fine sono rimasti entusiasti!

La mamma all’inizio non conosceva nulla di questa scuola, ma le ho mostrato e raccontato tutto. I miei genitori si sono resi conto che Skyeng, era una scuola seria e hanno pagato le mie prime lezioni. E poi ho vinto sei mesi d’inglese gratis a un concorso! I miei genitori erano ancora più contenti. Sono orgogliosi di me. Così come i miei amici.

Icotea

Mi sono iscritta a Skyeng perché non mi piace prendere gli autobus.

Io e i miei genitori non siamo riusciti a trovare corsi simili comodi da raggiungere nella nostra città. Tutto è lontano, bisogna prendere almeno due autobus. Io studio nel pomeriggio e così quando torno a casa è già buio. E a essere sincera, non mi piace alzarmi presto la mattina. Quindi ho cercato su Google: è così che ho trovato Skyeng.

È bello quando il tuo insegnante la pensa come te. Adora persino Harry Potter.

Con Maria siamo subito andate molto d’accordo. Maria ha 26 anni. Poco tempo fa, nonostante fosse il suo compleanno, ha svolto regolarmente la lezione, è stata fantastica. Maria è più giovane delle maestre di scuola, per questo è interessante per me parlare con lei: parliamo di musica e dei miei libri preferiti. Mi piace molto anche il fatto che siamo sole durante la lezione, che posso parlare molto, e che chiede la mia opinione su vari argomenti.

Guardo programmi TV e film in inglese da un anno ormai. All’inizio non capivo nulla, ma ora posso tranquillamente seguire “Stranger Things” e “Chilling Adventures of Sabrina”.

Con i nuovi film faccio così: i primi 15 minuti li guardo con i sottotitoli in inglese, e li tolgo, se riesco a seguire. Una nuova sensazione davvero bella, mi piace tanto. Ma è anche utile: Maria dice che le mie capacità di ascolto sono buone perché alleno l’ascolto costantemente.

Studio inglese a scuola, ma prima di iscrivermi a Skyeng lo parlavo a malapena

Conoscevo le regole dell’inglese, ma non avevo la possibilità di metterle in pratica in un discorso. In una classe numerosa, non puoi davvero parlare: ogni alunno può dire solo un paio di frasi per allenare il parlato. Invece a Skyeng chiacchieriamo tanto. E ho iniziato a mettere in pratica tutte le mie capacità. Ora a volte io e i miei amici ci incontriamo in una chat di gruppo per parlare inglese. Anche se non funziona molto bene, è comunque divertente.

Non penso mai: “Uffa, di nuovo inglese…”. Al contrario, aspetto con impazienza le lezioni!

Studio due volte a settimana con l’insegnante e da sola per un po’ ogni giorno. Nell’applicazione imparo parole e leggo testi, faccio i compiti. Ho scaricato sul telefono Listening e ascolto come parlano gli americani e gli inglesi. Recentemente ho comprato il mio primo libro in inglese: è ancora difficile da leggere, ma interessante. L’insegnante dice che sicuramente posso farcela, perché sono brava. A essere onesti, sono molto timida quando mi lodano, però questi complimenti in qualche modo mi spingono ad andare avanti.


Molte persone non imparano l’inglese qui, perché pensano: “Beh, non vivo in Inghilterra o negli Stati Uniti, perché ho bisogno di conoscere l’inglese?”. Io lo so perché.

Voglio viaggiare senza difficoltà e farmi capire da tutti. Voglio provare a studiare in un altro paese, in particolare in Inghilterra. E far diventare l’inglese parte della mia vita per diventare un linguista o un traduttore. Ma anche per capire i testi delle canzoni delle mie amate Ariana Grande, Billie Eilish e Miley Cyrus.

Se non ti piace l’inglese a scuola, il problema potrebbe non essere l’inglese.

Il problema è forse che l’insegnante non è quello migliore per te, o tu stesso non sei molto interessato o stai seduto distraendoti al telefono durante l’intera lezione. Prova a trovare il giusto modo di apprendere, impara l’inglese in modo più approfondito. E vedrai, non potrai più farne a meno. Questa è la migliore lingua di sempre!
La scuola di inglese Skyeng invita tutti a fare una lezione di prova gratuita. Incontrerai un insegnante, imparerai come funziona la nostra piattaforma interattiva e deciderai se studiare con noi. E se decidi d’iscriverti, con il codice promozionale scuola30 avrai uno sconto del 30% sull’acquisto dei pacchetti di lezioni. Che cosa stai aspettando?

Clicca e iscriviti alla tua prima lezione gratuita con Skyeng!

PUBBLIREDAZIONALE