Home Archivio storico 1998-2013 Generico Sicurezza stradale, in calo vittime e incidenti

Sicurezza stradale, in calo vittime e incidenti

CONDIVIDI
  • Credion
Si ridice il numero di vittime e di incidenti occorsi nel 2012 sulle strade italiane. E questo importante dato incentiva le istituzioni ad insistere sulla prevenzione e sull’educazione stradale.
Le indicazioni giungono dalla polizia stradale, che in questi giorni ha reso noto il consuntivo dell’anno appena trascorso aggiornato al 20 dicembre 2012: gli incidenti rilevati da polizia stradale e carabinieri sono 80.092, 13.090 in meno rispetto al 2011, con una diminuzione del 5,5%. Dello stesso segno anche le conseguenze, con 117 persone salvate, un calo delle persone decedute del -5,5% e 10.748 feriti in meno, -15,8% rispetto al 2011.
Un bilancio 2012 che ha visto 4.570.432 pattuglie di vigilanza stradale, polizia stradale e carabinieri, che hanno contestato 2.626.093 violazioni, più ore di controllo con il tutor ma meno violazioni. E un prestigioso riconoscimento al lavoro svolto nel 2012: la medaglia d’oro al valore civile che il capo dello Stato ha conferito per l’attività svolta dalla stradale durante l’emergenza neve.
In particolare, è stato potenziato il controllo della velocità media con il Tutor, con 2.900 km di rete autostradale vigilata.
Con 4.570.432 pattuglie di vigilanza stradale, polizia stradale e carabinieri hanno effettuato e contestato 2.626.093 infrazioni al codice della strada. I conducenti controllati con etilometri, alcool test e drug test sono stati 1.751.422, di cui 33.568 sanzionati per guida in stato di ebbrezza alcolica e 2.962 denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.
Sequestrati 3.472 veicoli, di cui 3.169 per guida in stato di ebbrezza alcolica con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l, e 303 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. A seguito della introduzione del divieto assoluto di bere per alcune categorie di conducenti – minori di 21 anni, neopatentati e trasportatori professionali di persone e cose – la sola polizia stradale ha accertato 1.257 infrazioni per guida con tasso alcolemico superiore a 0 e inferiore a 0,5 g/l.
I punti patente decurtati sono stati complessivamente 2.984.144.
Altro capitolo le campagne mirate. La prima ha riguardato il traffico illecito di cuccioli ed il rispetto delle norme a tutela della salute e del benessere degli animali durante il trasporto, nonché della sicurezza alimentare. La seconda relativa al contrasto delle mancate coperture assicurative e delle assicurazioni false che spesso nascondono vere e proprie organizzazioni criminali o potenziali pirati della strada.
Sul fronte invece della prevenzione, la dodicesima edizione del Progetto Icaro, la campagna di sicurezza stradale promossa dalla polizia di Stato, dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal ministero dell’Istruzione, dalla Fondazione Ania delle compagnie di assicurazione per la sicurezza stradale, con il coordinamento scientifico del Dipartimento di psicologia della Sapienza, Università di Roma e del Movimento italiano genitori (Moige) ha dedicato la sua attenzione ai bambini dai 3 ai 6 anni della scuola dell’infanzia e, all’estremo opposto, agli studenti universitari di dieci atenei italiani.
Nel periodo estivo e in quello natalizio, è stata organizzata la campagna di sicurezza stradale “Guido con Prudenza” e “Brindo con Prudenza”, realizzata in collaborazione tra polizia stradale, Fondazione Ania ed il sindacato locali da ballo.