Home Attualità Stato dell’arte del digitale per il Programma Erasmus plus

Stato dell’arte del digitale per il Programma Erasmus plus

CONDIVIDI
  • Credion

Si svolgerà il prossimo 14 gennaio il seminario online, organizzato dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ Indire sullo stato di avanzamento delle iniziative europee volte alla digitalizzazione delle procedure relative alle mobilità Erasmus +.

Tutti i beneficiari del Programma, afferenti al settore istruzione superiore, sono invitati a partecipare per poter comprendere attraverso esempi e buone pratiche come il percorso verso il digitale sia in atto e viaggi a velocità sempre maggiore.

Icotea

Erasmus senza carta

Il seminario si svilupperà sul tema centrale del progetto Erasmus without Paper (EWP) e prenderà in esame come realizzare i Learning Agreement digitali e come creare le condizioni per creare online gli Accordi Interistituzionali.

Le pratiche amministrative di Erasmus sono ancora in gran parte cartacee. EWP – Erasmus senza carta è l’acronimo di un flusso di lavoro digitale che facilita lo scambio di dati invece di documenti scritti. Sia gli studenti in mobilità che il personale che supporta gli scambi devono elaborare molti documenti e procedure che comportano un enorme carico di lavoro, da qui la necessità di creare un’infrastruttura pubblica che faciliti il flusso di lavoro amministrativo digitale, per snellire le soluzioni tecniche esistenti riunendo gli strumenti e collegandoli in rete.

European Student Card

Una parte del seminario sarà poi dedicata alla European Student Card, la Carta Europea dello Studente, strumento ideato anche in questo caso per offrire procedure amministrative online semplici e sicure e mettere informazioni a disposizione degli studenti in caso di mobilità e promuoverne così la partecipazione alle attività educative e culturali.  La Carta europea dello studente è abbinata allo sportello unico online tramite l’app per dispositivi mobili Erasmus+, in modo che gli studenti possano gestire tutte le procedure amministrative del loro periodo di mobilità, prima, durante e dopo il soggiorno. In questo modo gli studenti troveranno tutte le informazioni di cui hanno bisogno per vivere un’esperienza di mobilità all’estero di elevata qualità.

Il seminario di Indire è la prima di una serie di iniziative di monitoraggio dello stato dell’arte per l’attuazione del programma di digitalizzazione del programma Erasmus +, prevista per questo anno. Ricordiamo inoltre che l’obiettivo di creare uno Spazio Europeo dell’Istruzione, all’interno del quale si collocano la Carta Europea ed Erasmus senza carta, dovrà essere raggiunto entro il 2025. Questa è la previsione dell’andamento dei lavori verso il digitale di Erasmus plus

  • 2021 – gestione dei contratti di apprendimento online
  • 2022 – gestione degli accordi interateneo
  • 2023 – scambio degli elenchi dei partecipanti, delle accettazioni e dei registri dei risultati relativi alla mobilità degli studenti.


Inoltre, una sessione del seminario del prossimo 14 gennaio sarà dedicata alle modalità di implementazione di uno European Student eID in modo da consentire agli studenti di accedere con credenziali – EduGAIN – univoche e sicure alle piattaforme di EWP.

Per saperne di più, iscriversi e avere il programma aggiornato visitare il sito  Erasmus Going Digital: seminario informativo il 14 gennaio 2021 | Erasmusplus