Home Personale Stipendi scuola, le date previste per gennaio: tutte le info utili

Stipendi scuola, le date previste per gennaio: tutte le info utili

CONDIVIDI

Il 23 gennaio sarà la data dell’esigibilità dello stipendio per il personale della scuola. Il cedolino NoiPa sarà pubblicato in prossimità di quella data.

Rispetto ai mesi precedenti, escluso quello di dicembre, l’importo sarà lievemente aumentato per via dell’assenza di addizionali comunali e regionali.

Ecco le date previste per il mese di gennaio

ICOTEA_19_dentro articolo

venerdì 17 gennaio: emissione speciale per il personale Miur e del personale volontario dei Vigili del Fuoco;
giovedì 23 gennaio: emissione rata ordinaria, esigibilità stipendio;
lunedì 27 gennaio: emissione speciale per il personale supplente breve e saltuario della scuola e dei Vigili del Fuoco.

Stipendi scuola, come controllare su NoiPa

Accedendo all’area personale del sito NoiPa, il dipendente ha la possibilità di vedere in anticipo, nella sezione Consultazione pagamenti, il proprio stipendio, con tanto di tredicesima e ritenute applicate.

L’accesso a NoiPa avviene inserendo il proprio codice fiscale, la password e un codice captcha che varia ogni volta che si effettua l’accesso.

Come cambiare la modalità di accredito dello stipendio

NoiPA mette a disposizione dei suoi utenti il self service “Modalità di riscossione”, la funzionalità che permette di modificare la modalità di accredito dello stipendio.

Per usufruire del servizio clicca qui

Attenzione, però. Così come segnala NoiPA, la concreta variazione della modalità di riscossione dello stipendio ha effetto dal mese successivo a quello della comunicazione su NoiPA (per esempio: se comunichi la modifica nel mese di giugno, il cambiamento avrà esito dal mese di luglio).

Prima di chiudere il tuo conto precedente, verifica sempre l’effettivo accredito dello stipendio sul nuovo conto corrente.

Per ulteriori dettagli clicca qui

NoiPa cedolino, controlla tutto tramite l’APP ufficiale

L’App ufficiale “NoiPA” è disponibile gratuitamente negli store Apple e Google.

Recentemente, l’App è stata aggiornata con l’implementazione del servizio “Consultazione Pagamenti”.

VERSIONE ANDROID

VERSIONE IOS (consultabile anche da tablet)

 

CONDIVIDI