Home Attualità Studente uccide il padre per difendere la madre. I prof chiedono: “Deve...

Studente uccide il padre per difendere la madre. I prof chiedono: “Deve fare l’esame di maturità”

CONDIVIDI
  • Credion

Un ragazzo, uno studente di 18 anni dell’istituto alberghiero Arturo Prever di Pinerolo, ha ucciso nei giorni scorsi il padre nel tentativo di difendere la madre. Ma i suoi docenti chiedono che il loro studente, anche dal carcere in cui si trova, possa sostenere l’esame di maturità.

“Il ragazzo deve sostenere l’esame”

“Oggi contatterò il Miur e le forze dell’ordine per capire se sarà possibile per Alex sostenere l’esame di maturità. So che si può svolgere in ospedale in caso di emergenza, non vedo perché non possa avvenire in carcere per un ragazzo sottoposto a una misura cautelare”, spiega il dirigente del Prever Rinaldo Merlone su Repubblica.it.

Icotea

“Alex è un ragazzo con tanti progetti, una buona media e dal carattere mansueto. Non ha mai condiviso l’inferno che viveva a casa con compagni o professori. Anche per loro ora dobbiamo immaginare un aiuto psicologico che in tempi di didattica a distanza è difficile”, prosegue il dirigente.

Il ragazzo ha riferito di continue minacce del padre nei confronti della madre e nei suoi e di suo fratello. Il giovane per difendere la madre dall’ennesimo attacco, ha colpito il padre con tutti i coltelli che ha trovato vicino a sé. Ne ha usati quattro, ad alcuni per la foga dei colpi ha spezzato le lame.

Adesso gli insegnanti, sconvolti per quanto accaduto, chiedono almeno che il giovane Alex possa sostenere gli esami di Stato, per concludere un percorso scolastico positivo che non deve essere macchiato o addirittura vanificato da un episodio che già segnerà tutta la vita del ragazzo.