Home Alunni Studenti poco argomentativi? Arriva il ‘public speaking’

Studenti poco argomentativi? Arriva il ‘public speaking’

CONDIVIDI

Il Miur introduce il “public speaking” sui banchi delle scuole superiori: lezioni ed eventi per incrementare le competenze argomentative degli studenti.

A tale scopo, giovedì, 3 marzo, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, e il curatore di Ted Global, Bruno Giussani, firmeranno un Protocollo triennale d’intesa in virtù del quale i docenti e gli studenti delle scuole Superiori di tutta Italia potranno avvalersi dei percorsi formativi dei Ted-Ed Clubs.

Icotea

L’accordo si incentra su un curriculum non obbligatorio volto a incrementare le competenze argomentative e la capacità di parlare in pubblico degli alunni, sia in italiano sia in lingua inglese.

Con la firma del Protocollo – informa viale Trastevere – verrà dato avvio al progetto pilota [email protected], il primo evento-concorso TedxYouth rivolto a tutti gli studenti italiani delle scuole secondarie di II grado che potranno candidarsi e raccontare le proprie idee con un proprio talk in 11 diverse categorie: scienze, matematica, musica, arte, pensiero critico, start-up/idee imprenditoriali, tecnologia, sostenibilità, informatica, sport, “X” (categoria libera). Dal 3 marzo al 30 settembre prossimi gli alunni potranno candidarsi sul portale http://www.tedxyouthbologna.com

 

{loadposition bonus_1}

 

Gli 11 finalisti, selezionati dal web e da una giuria qualificata, saliranno sul palco di [email protected] 2016 presso l’Opificio Golinelli di Bologna il 12 novembre 2016, in contemporanea con numerosi altri eventi TEDxYouth in tutto il mondo. Ted è un’organizzazione non-profit votata alle “idee che meritano di essere diffuse” – “ideas worth spreading”.

Iniziata come una conferenza di quattro giorni in California 30 anni fa, Ted è cresciuto nella sua missione attraverso molteplici iniziative e progetti volti a creare una piattaforma globale per diffondere conoscenza e idee. In occasione delle conferenze ufficiali di Ted i maggiori protagonisti del “pensare” e del “fare” sono stati invitati a raccontare le proprie idee in presentazioni di massimo 18 minuti.

I loro interventi, conclude il Miur, sono stati poi diffusi su numerosi canali gratuiti (internet, app, televisione e radio), in varie lingue, e sono stati visualizzati quasi 2,75 miliardi di volte.

 

{loadposition facebook}