Home Attualità Super green pass e trasporti: gli alunni dovranno avere la certificazione verde...

Super green pass e trasporti: gli alunni dovranno avere la certificazione verde per salire su un autobus

CONDIVIDI

Il green pass nella sua formula tradizionale – si concede la certificazione a chi abbia il vaccino; o un tampone molecolare con esito negativo, valido 72 ore; o un tampone antigenico con esito negativo, valido 48 ore -, sarà obbligatorio non solo per viaggiare sui treni ad alta velocità e sugli aerei, ma anche sugli altri mezzi di trasporto, incluso i bus locali con cui gli alunni vanno e vengono da scuola. Insomma, anche gli studenti di 12 anni non vaccinati, ad esempio, per salire su un autobus dovranno effettuare il tampone, sebbene in classe possano entrare anche senza.

Nell’elenco del provvedimento sono stati inseriti: il trasporto ferroviario regionale, quindi gli Intercity e i treni dei pendolari; il trasporto pubblico locale, quindi gli autobus, i pullman e le metropolitane.

Icotea

I controlli

Si attende l’intervento del ministero dei Trasporti per definire la questione controlli da attuarsi sui mezzi pubblici.

In linea generale, su tutti i controlli relativi al green pass, nel nuovo decreto si legge:

Il Prefetto territorialmente competente, entro cinque giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sentito, entro tre giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, adotta un piano per l’effettuazione costante di controlli, anche a campione, avvalendosi delle forze di polizia e del personale dei corpi di polizia municipale munito della qualifica di agente di pubblica sicurezza, in modo da garantire il rispetto del possesso delle certificazioni di cui all’articolo 9 del decreto-legge n. 52 del 2021. Il Prefetto trasmette al Ministro dell’interno una relazione settimanale dei controlli effettuati nell’ambito territoriale di competenza.