Home Politica scolastica Test sierologici per docenti e Ata prima della riapertura: l’idea al vaglio...

Test sierologici per docenti e Ata prima della riapertura: l’idea al vaglio del governo

CONDIVIDI
webaccademia 2020

In arrivo le linee guida definitive per la riapertura delle scuole. Entro il fine settimana ne sapremo di più. Intanto giungono diverse indiscrezioni in merito alla questione.

L’ultima, in base a quanto segnala l’AGI, riguarda i test sierologici da parte dello Stato, a tutto il personale docente e amministrativo delle scuole italiane alla ripresa prevista il 14 settembre.

Ne avrebbero discusso lunedì – apprende l’AGI -, nella sede della Protezione civile, il Comitato tecnico scientifico e il premier Giuseppe Conte.

ICOTEA_19_dentro articolo

Una proposta che, spiega una fonte del Cts, sarebbe stata considerata favorevolmente dal presidente del Consiglio che  avrebbe spiegato di voler valutare l’idea.

Nei prossimi giorni ci sarà un chiarimento sulle linee guida riguardo l’apertura delle scuole. Da qui la riflessione in corso, secondo quanto si apprende, sulla necessità di rendere sicuro il ritorno in classe degli studenti.

Intanto, come già segnalato, ieri la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, su Facebook, ha dato un aggiornamento sulla vicenda: “Le scuole riapriranno in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale. Per l’avvio del nuovo anno abbiamo già proposto la data del 14 settembre”.

“In questi giorni è andato avanti il confronto con il Comitato tecnico scientifico del Ministero della Salute sulla riapertura delle scuole. Nelle prossime ore condivideremo le Linee guida con tutte le parti che hanno partecipato al tavolo di lavoro e giovedì le chiuderemo insieme a Regioni ed Enti locali”, ha aggiunto.

A settembre 160 mila classi non rispetteranno 1 metro di distanza. Giannelli (Anp): le Linee Guida diranno cosa fare

A settembre recupero per gli studenti, ma non si sa con quali insegnanti [VIDEO]

Preparazione concorso ordinario inglese