Home Attualità Una penna stilografica può fare miracoli: “Circe. Una metamorfosi inaspettata”

Una penna stilografica può fare miracoli: “Circe. Una metamorfosi inaspettata”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

I tempi cambiano e, con essi, anche i messaggi veicolati dai racconti. E così, attraverso le storie, le nuove generazioni vengono educate ad alcuni temi sensibili avvertiti da noi adulti. È questo lo spirito che anima Alessandra Muschella, psicologa e narratrice, nella costruzione di un personaggio che si imprime nella mente di chi fa la sua conoscenza, per le peculiarità dell’aspetto e per la sensibilità.

Parliamo della giovane Circe che, nel giorno del suo quattordicesimo compleanno, riceve un pacco misterioso contenente un oggetto fino a quel momento a lei sconosciuto: una penna stilografica.

Dopo qualche prova e parecchie macchie su un quaderno, capisce come usarla e comincia a scrivere fitto fitto sulle pagine.

ICOTEA_19_dentro articolo

Scrive la sua storia, dal momento in cui è venuta al mondo fino al fatto prodigioso che ha modificato il corso della sua vita e, ancora di più, della vita di sua madre.

Dettagli divertenti e descrizioni particolareggiate narrati in forma diaristica o come lettera scritta a un amico, con le parole proprie di una bambina che fa le sue riflessioni su ciò che la riguarda, a partire dalle sue insolite caratteristiche fisiche che, pur rappresentando un tormento per la madre, sono motivo di ilarità per lei.

E, soprattutto, della sua relazione speciale con le piante del “giardino degli alberi vecchi”, luogo privilegiato di scambio con la natura. Il tutto, raccontato nel modo diretto dei bambini.

Un luogo semplice quello descritto da Circe, come ce ne sono tanti nella sua Pozzosorpresa, luogo in cui lei sperimenta il dialogo con la natura, dal quale partiranno le metamorfosi che concluderanno il libro rappresentando, al tempo stesso, l’anello di congiunzione con il secondo volume, programmato per il 2022.

Temi quali la non omologazione, il rispetto per l’ambiente, la ciclicità degli eventi sono ben tangibili nel racconto che, anche per queste ragioni, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Acireale, città in cui risiede l’autrice.

Il libro, illustrato da Lisa Laurenti e stampato su carta proveniente da foreste gestite in maniera responsabile, può essere ordinato presso tutte le librerie o acquistato sul sito Argentodorato e su tutti i canali on line.

AUTRICE: Alessandra Muschella

TITOLO: Circe. Una metamorfosi inaspettata

CASA EDITRICE: Argentodorato editore. Ferrara

PUBBLICAZIONE: Ottobre 2020

PREZZO: 20 euro

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese