Home Archivio storico 1998-2013 Generico Università di Camerino, progetto “Talenti e diritti”

Università di Camerino, progetto “Talenti e diritti”

CONDIVIDI
  • Credion
Agli studenti delle regioni con reddito pro-capite inferiore al 75% della media europea (Obiettivo Convergenza) sarà inoltre garantito un alloggio alla tariffa prevista dall’Ente regionale per il diritto allo studio, a condizione che si dimostri profitto e assiduità negli studi, secondo parametri prestabiliti, con crediti semestrali non inferiori al 60% di quelli previsti dal piano di studi e una votazione media non inferiore ai 25/30.
Il sottosegretario all’Università Nando dalla Chiesa, intervenendo alla presentazione del Progetto “Talenti e Diritti”, ha dichiarato che “questa iniziativa si inquadra nel disegno di un nuovo welfare che aiuta la mobilità studentesca, contrastando l’ideologia dell’università sotto casa”.
L’Università di Camerino, peraltro, vanta una elevata percentuale di mobilità studentesca (59%) riguardante soprattutto gli studenti del Sud, anche per  la qualità dei servizi offerti, come la capacità di accoglienza: 700 alloggi nei collegi universitari, 900 con il completamento del Campus residenziale.

Inoltre, in occasione della presentazione del progetto il rettore dell’Unicam, Fulvio Esposito ha annunciato che chiederà al Consiglio accademico di sperimentare dal prossimo anno la Carta dei diritti e dei doveri degli studenti universitari, di cui abbiamo riferito in un altro articolo.